Password Dimenticata?
Massa e dintorni ....in Corso
In edicola Agorà. Oggi Camzone de Lo capodanno a Masas e lunedì a Sant'Agata. Posato il Santo Bambinello di Giusy Miloe sui fondali del Vervece, Oggui concerto a l'Annunziata. Sul Vervce la stella cometa della Fondazione Vervece.
La frase di oggi.
In amore non vince nessuno, ci si ama e basta. Se c’è qualcuno che deve vincere o perdere, allora non è amore.
Pubblicità
Il vangelo del Giorno
Il Vangelo di Oggi

 

Lello Acone - un innamorato di Massa Lubrense

L'amore che Raffaele Acone, per gli amici Lello, nutre per la propria terra, Massa Lubrense, ha dato vita già da alcuni anni a questo progetto. Tanti sono gli argomenti che ruotano intorno al nostro bel paese di cui discutere. Lo sport e la politica, la scuola ed il commercio, quello che accade per le strade di Massa e quello che dice la gente sono solo alcuni dei temi che ci stanno a cuore.

Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! (John F. Kennedy)

Agenda del Giorno
Buongiorno amici. Oggi è il 29 dicembre ed è sabato. Il tempo a Massa si prevede quasi sereno, temperature comprese tra 9°e 14° vento che soffia a 8 km/h da nord ed umidità al 66%. Il sole sorge alle 7 e 26 e tramonta alle 16 e 44 mentre la luna, calante, 49% sorge alle 24 e 11 e tramonta alle 12 e 15 Oggi si festeggia San Tomamso Becket E stamattina i nostri auguri di Buon Onomastico a Chi porta questo bel nome ed a seguire i nostri auguri di Buon Compleanno che oggi vanno agli amici Giovanni Rosina caro collega di Sorrento, Giovanni Cioffi, Cataldo Gargiulo, Giovan battista Gallo caro collega di Pompei, Giusy Massa, Anna Gargiulo, Martina Buonocore di Torca, Maria Grazia de Marco, Monica Esposito, Lucia Alfari, Gloria espiosito e Valentina Ruocco che compiono gli anni. Buon Compleannno amici e che possiate trascorrere una lieta giornata circondati da chi Vi vuol bene.
Il nostro Libro degli Ospiti
In edicola Agorà. Oggi Camzone de Lo capodanno a Masas e lunedì a Sant'Agata. Posato il Santo Bambinello di Giusy Miloe sui fondali del Vervece, Oggui concerto a l'Annunziata. Sul Vervce la stella cometa della Fondazione Vervece.
Agorà in edicola questa settimana!



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

La giunta approva disciplinare rifiuti Sagre


Approvato dalla Giunta Comunale un disciplinare per la differenziazione dei rifiuti in occasione di sagre e feste di piazza. L’iniziativa è stata proposta dall’assessore all’ecologia del Comune di Massa Lubrense, Nunzia Sonia Bernardo.
“Il disciplinare nasce dalla consapevolezza che tra le mura domestiche e nelle attività commerciali, turistiche ed artigiane del nostro paese -dichiara l’assessore Nunzia Sonia Bernardo- vien fatto un ottimo lavoro nella separazione dei rifiuti con una differenziazione di grande qualità come recentemente ci è stata riconosciuto dai Consorzi nazionali con un premio. Durante le manifestazioni pubbliche ed in particolare nello svolgimento delle sagre, invece, si assiste ad una produzione di grandi quantità di rifiuti, purtroppo indifferenziati. Questo disciplinare nasce proprio allo scopo di porre rimedio a tale problematica – continua l’assessore Bernardo- Abbiamo elaborato, con la collaborazione del direttore tecnico arch. Antonino di Palma della società Terra delle Sirene, un disciplinare di cui saranno informati i diversi organizzatori di sagre e feste di piazza. Per essere incisivi abbiamo previsto una cauzione che dovrà essere versata in occasione della consegna dei contenitori per i rifiuti e che sarà restituita al verificarsi di una corretta differenziazione o, in caso contrario, incamerata.
Questo provvedimento è importante anche a fini educativi per i nostri ragazzi ai quali serve un esempio anche di coerenza : non possiamo essere virtuosi nelle mura domestiche e poco attenti all’ambiente in occasione di feste o sagre. A questo scopo -conclude l’assessore Nunzia Sonia Bernardo- chiediamo la collaborazione di tutti quei cittadini che con grande sacrificio ed impegno organizzano momenti conviviali nelle nostre piazze rallegrando in specie le serate estive”.


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Da Effetto Donna corso formativo gratuito

Ricevo e, grato per l'attenzione, pubblico da parte del'amico Pino caso tutlare del Salone Effetto Donna a Sorrento questo annuncio rivolto a chi si vuole avvicinare al Suo mondo ai Quali offre lezioni gratuite di Corso taglio femminile in occasione del Suo decimo anniversario di presenza su Facebook. Questo l'annuncio:



Corso taglio base femminile su testina (le quarto forme ) GRATUITO con rilascio di affettato di partecipazione
Per festeggiare la nostra iscrizione da 10 anni su Facebook , ho deciso di effettuare questo corso presso il nostro salone completamente GRATUITO in 9 giornate formative, il corso è riservato a ragazzi/e di età compresa 18/28 con già un paio di anni di esperienza nel settore ( scuola -salone)parrucchiere , verranno selezionati massimo tre persone , preferibilmente che vivono in penisola Sorrentina , per ulteriori info , contattatemi in privato su Messenger .
Pino Caso by EffettoDonnaSorrento o 0818074430



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Marconi-Galileo:corsiper combattere discoccupazion


Ottime opportunità per i nostri giovani, grazie a Roberta Miele per l'attenzione e questo il comunicato:



Sar




Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Sabato tutti al Cerulli pe ril derby

Sabato pomeriggio tutti al Cerulli per il derby contro i cugini del Sant'Agnello Promotion nel quale saranno impegnati i nostri beniamini del Massa calcio di Mister Aiello e capitan d'Esposito e noi lì a fare il tifo per loro. Forza Massa


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Funaro-Pulecenella:Idee per il weekend


Due idee per trascorrere in compagnia alcune ore sabato o domenica divertendosi, cantando, ballando e gustando qualcosa di buono: sono quelle che ci propongono gi amici del Ristorante 'O Funaro di Metrano con la serata del sabato dedicata a Karaoke, balli e posteggia e quelli del ritorante Pulecenella a Massa che domenica ci invita al Karaoke a Pranzo con Raffaella. In apertura le locandine.


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Hotel Rifiuti zero: Le ultime news

Il comunicato stampa che ci racconta delle ultime novità in termini di rifiuti zero, filosofia pro ambiente portata avanti dal nostro amico Antonino Esposito che miete tanti proseliti in Italia e all'estero perchè si sa, solo salvaguardando l'ambiene, potremo assicurare un futuro sano alle nuove generazioni. comunicato, dicevo, pe rilqm auel ringrazio l'amica Ilaria Mastromano per l'attenzione. Complimenti Tonino:

HOTEL RIFIUTI ZERO VERSO UN TURISMO SEMPRE PIÙ SOSTENIBILE


Rendere una struttura turistico-ricettiva realmente sostenibile, aumentarne l’efficienza e l’efficacia gestionale riducendo nettamente i costi, aumentare la soddisfazione della clientela. È questa la mission di Hotel Rifiuti Zero, che ha concluso il 2018 all’insegna degli obiettivi raggiunti dagli hotel, dai ristoranti e dai bar aderenti al progetto ed all’insegna dei riconoscimenti e dalla visibilità sopraggiunti su diversi fronti.


Il 30 novembre Hotel Rifiuti Zero ha partecipato all’evento organizzato dalla Camera di Commercio di Pisa, in collaborazione con la Fondazione ISI e la Scuola Sant'Anna di Pisa, incentrato sulla Circular Economy come leva innovativa e competitiva per imprese del settore turismo, commercio e ristorazione.


Lo scorso 5 dicembre il Progetto Hotel Rifiuti Zero è stato presentato a Roma nell’ambito della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, tra gli action developers innovativi sul piano ambientale, dove, al cospetto del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, sono stati presentati i vantaggi ed i risultati che la strategia di sostenibilità consente di raggiungere. In particolare, è stato posto l’accento sull’esigenza di rimodulare e rivedere i criteri di classificazione alberghiera che al momento non includono azioni di sostenibilità ambientale.


In collaborazione con L’università La Parthenope di Napoli, Il 6 dicembre la strategia Hotel Rifiuti Zero è stata presentata alla Città della Scienza, in occasione del seminario tecnico Go to Italy and China.


Il prossimo 12 gennaio a Salerno si terrà un convegno dal titolo emblematico: “Turismo e Rifiuti Zero”. Parteciperanno il Ministero dell’Ambiente, la Regione Campania, la Provincia di Salerno, la Città di Salerno e la Regione Campania. Uno dei Relatori sarà Antonino Esposito, che presenterà l’esperienza innovativa e i risultati del progetto Hotel Rifiuti Zero in Penisola Sorrentina.


Anche se è evidente il ritardo ad affrontare le problematiche ambientali sia sul piano istituzionale, sia su quello delle associazioni che si occupano di turismo, è evidente che qualcosa si sta muovendo ed è un ottimo segnale quello lanciato da diversi sindaci italiani che si stanno muovendo per lanciare iniziative a favore dell’ambiente in campo turistico, comparto che contribuisce ampiamente (in alcune zone fino al 70%) alla produzione dei rifiuti ed all’impatto ambientale sul territorio. Di recente diversi Comuni italiani, tra cui Cattolica (RN) e Torre del Greco (NA), si sono rivolti ad Hotel Rifiuti Zero per studiare azioni da implementare in ambito turistico al fine di ridurre la produzione dei rifiuti e l’impatto ambientale.


Il 2019 si prospetta un anno di ulteriore crescita per Hotel Rifiuti Zero. In penisola Sorrentina, area di maggiore concentrazione delle attività sostenibili, continuano ad aumentare le adesioni al progetto, con gli ingressi recenti dell’Hotel Gran Paradiso, dell’Hotel del Mare e del Bar Veneruso di Sorrento e del Ristorante Lo Stuzzichino di Massa Lubrense. Cresce così la fetta degli imprenditori virtuosi, che oltre a mettere in atto azioni di sostenibilità ambientale riescono ad ottenere anche imponenti vantaggi economici. Complessivamente, infatti, nello scorso anno le strutture aderenti ad Hotel Rifiuti Zero hanno risparmiato ben 200.000 euro, prova tangibile del fatto che essere green fa bene all’ambiente ma anche alla tasca!

Inceneritori di ultima generazione!!!
Non possiamo più inquinare le falde acquifere e far arricchire la camorra!!!!!!
di Utente non registrato, 16/01/2019 - 11:35


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

L'impresa mancata della Folgore su Il Mattino



In apertura l'articolo pubblicato su Il mattino di ieri a firma dell'amico e giornalista Antonino Siniscalchi e che racconta dell'impresa mancata per un soffio ai nostri campioni della Folgore di Mister esposito e capitano Aprea. Grande Folgore che ci ha donato una serata da incorniciare.


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

A Sorrento Pino effetto donna cerca personale


A Sorrento l'amico Pino Caso di Effetto donna cerca Apprendiste che possano collaborare con il Suo staff nel Suo Esercizio. Per info potete contattare il numero del negozio 0818074430 o su Messenger (Giuseppe PIno Caso).


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Oggi più altri giorni il primo pensiero va a Te...

..............a te piccola Alexandra Anna passata su questa Terra in punta di piedi e ritornata troppo presto a quel pezzetto di Paradiso dedicato a Te dalla Quale eri venuta per donarmi la prima volta di diventar papà.
Immaginavo già come sarebbe stato bello da quel giorno in poi continuare a vivere con un batuffolo rosa che si acccocolava su di me e poi fare tanti progressi insieme ed invece avevo fatto, come lo fanno in tanti, i conti senza Colui che tutto può e che ha disegni per noi che spesso non riusciamo a capire se non con la fede.
A Te che ora stai con ai Quali niente è vietato Ti chiedo di continuare a proteggere la mamma e le Tue Sorelline che spesso pensano a come sarebbe stato bello se fossero state in tre come mamma e stai pur certa che, come cantava il Venditti, Perché indimenticabile ancora sei per me anche se i giorni passano più duri senza te tutte le cose che farò avranno dentro un po' di te.............perché lo so dovunque andrai in ogni istante resterai indimenticabile indimenticabile... indimenticabile
Non doveva andare  così Alexandra, e quando no ce  la faccio  aiutami
Papà



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Gori Tariffe familiari:buono a sapersi

Forse non tutti sanno che qaalcosa è cambiato nell'applicazione delle tariffe Gori circa i nuclei familiari ed allora voglio farVi legegre la mail ricevuta da un amico che  magari può risultare utile a qualcuno di Voi.  Sul Sito della Gori, cliccate qui, tutte le informazioni ulteriori al riguardo. Questa la mail, grazie Francesco:

Dallo scorso anno hanno cambiato le tariffe, non ci sono più i 30 mc gratis all’anno, ma 18,5 mc all’anno per persona a prezzo agevolato (circa 0,72 euro al mc).

Per il 2018 han considerato 3 persone per nucleo familiare, per variarlo, stampare il modulo in allegato, serve anche lettura del contatore aggiornata, aggiungere copia documento e mandarlo alla gori.

Il metodo più semplice è per posta elettronica.

La variazione parte dalla data di ricezione della comunicazione.

 

Ciao

 

Sotto estratto dal sito Gori di quanto riassunto sopra. Per i condomini con un solo contatore Gori  per tutte le utenze (esistono di sicuro dove ogni condomino  ha poi un contatore personale  non Gori con le letture gestite dall’amministratore che provvede a far pagare l’acqua) ci sta un apposito modulo x condominio che deve compilare l’amministratore.

 

 

 

Variazione numero componenti il nucleo familiare

 

Come presentare la domanda di variazione numero componenti il nucleo familiare:

- Presso gli uffici al pubblico;
- Tramite posta all’indirizzo Via Trentola, n. 211 - 80056 Ercolano (NA);
​- Tramite email alla casella di posta elettronica sportellotelefonico@goriacqua.com
- Tramite PEC all’indirizzo sportellotelefonico@cert.goriacqua.com (il mittente deve disporre di una casella PEC)  
- Tramite fax al numero 0817884599. 
​allegando fotocopia non autenticata di un documento di identità del dichiarante.
Eventuali richieste incomplete, manchevoli dei documenti e delle informazioni necessari, tra le quali la lettura del misuratore, non saranno prese in considerazione.

 Variazione numero componenti nucleo familiare

L’Autorità di Regolazione per l’Energia Reti e Ambiente (ARERA), con Deliberazione n. 665 del 28 Settembre 2017, ha emanato il Testo Integrato Corrispettivi Servizi Idrici (TICSI); con questo documento, l'Autorità ha stabilito i criteri per l'applicazione dell’articolazione tariffaria ai singoli utenti.

In data 17/07/2018, con la deliberazione n. 40, il Commissario Straordinario dell’Ente d’Ambito Sarnese Vesuviano, ha recepito il suddetto atto deliberativo, approvando la nuova struttura dei corrispettivi 2018, che sarà applicata a far data dal 01/01/2018. I consumi dell’anno in corso - già fatturati con la precedente struttura tariffaria - saranno conguagliati entro l’ultima fatturazione dei consumi effettivi dell’anno 2018. 
Più specificamente, l’adeguamento avverrà mediante il ricalcolo dell' importo dovuto per i consumi e per la quota fissa in funzione delle nuove tariffe. 

Per l’uso domestico residente viene introdotto, quale fattore di calcolo, il numero di persone che compongono il nucleo familiare: lo scaglione tariffario agevolato sarà individuato moltiplicando il quantitativo minimo di acqua vitale necessario al soddisfacimento dei bisogni essenziali, fissato in 50 litri/abitante/giorno, equivalenti a 18,25 mc/annui, per il numero di componenti la famiglia.

Nella fase di avvio di questa nuova articolazione tariffaria, la normativa nazionale prevede che ogni nucleo familiare sia considerato composto da tre componenti, salvo la possibilità da parte dell’utente di dichiarare la diversa composizione, comunicandolo attraverso una delle seguenti modalità:
​Registrandosi all'area clienti MY Gori
Inoltrando l'apposita modulistica 
La variazione sarà attiva dalla data di invio della richiesta

 

I nuclei familiari costituiti da 12 o più componenti saranno soggetti alla medesima struttura tariffaria prevista per i nuclei familiari costituiti da n. 11 componenti.

UTENZE CONDOMINIALI

Per le utenze condominiali (più di una unità immobiliare) che al proprio interno hanno famiglie residenti, verrà applicato il criterio tariffario pro capite, basato su 3 componenti (media standard nazionale di una famiglia) per ogni unità immobiliare ad uso domestico residente.

Per procedere alle variazioni del numero totale dei componenti il nucleo familiare dell’utenza condominiale, l’amministratore del condominio dovrà inviare l'apposito modulo, avendo cura di allegare copia del documento di identità e verbale di nomina di amministratore.

Ai fini dell’attribuzione delle corrette fasce di consumo verrà comunque considerata la media del numero di componenti.


Per i condomini non costituiti, per i quali NON è stato nominato alcun amministratore condominiale, occorre trasmettere anche l'apposito 
modulo di delega

Molto utile questa informazione!
di Utente non registrato, 16/01/2019 - 11:40


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Quyaranta Ore e San Paolo a Pastena

Da Martedì prossimo a Pastena Le Santissime quarant'ore ed i Festeggiamenti in onore di San Paolo. In apertura la locamdina, grazie ad Orlando per l'attenzione


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Liberato ancora protagonista in Australia

Con gioia Vi voglio raccontare delle ultime novità sulla carriera calcistica del nostro concittadino Liberato Gianpaolo Cacace che, pur residente in Nuova Zelanda, cion il papà Antonio e la Sua splendida famiglia,  milita nel massimo campionato australiano di calcio perchè  la Sua squadra a quel campiopnato partecipa. Grazie Antonio per queste bews che condivido con gioia con i miei Visitatori "sparpagliati" nei quattro angoli del mondo:

In questo nuovo campionato iniziato ad ottobre Liberato ha sempre giocato ad eccezione di due settimane quando aveva gli esami al college. Sia il team che Liberato stanno avendo un ottimo inizio. Per altre informazioni si può  seguire  su Phoenix FC Facebook e anche sul sito di A League Australia Un abbraccio ed un bacio alla nostra Massalubrense. Antonio.


E queste le notizie su Liberato:

Ciao Lello, Liberato e’ nato nel Settembre 2000 ancora in College, ultimo anno. Ha debuttato in Australian A league a Febbraio di quest’anno a 7 giornate della fine del campionato scorso giocandole tutte. Dopo di questo a Giugno gli e’ stato offerto il primo contratto da professionista per 2 anni. Il nuovo campionato inizierà ad ottobre. Liberato ha fatto parte anche della Nazionale NZ under 17 vincendo l’Oceania e qualificandosi al Mondiale in India a cui ha partecipato giocando tutte le partite. Quest’anno ha anche debuttato nella Nazionale maggiore, giocando 2 partite. Liberato Gianpaolo Cacace e’ l’ultimo dei nostri 3 figli, Luigi il primo frequenta il quarto anno all’università di Otago e Anna si laurea quest’anno. Mia moglie Luisa ed io siamo sempre orgogliosi di mantenere con loro le nostre tradizioni e radici. Grazie



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Bello ieri al Sentiero degli Dei con La Pro Loco

Bella ieri la Passeggiata invernale organizzata dalla Pro Loco di Massa della Presidentessa Teresa Pappalardo che ha portato i partecipanti in uno dei posti più belli dei nostri dintorni, il sentiero degli Dei.

"Camminando si apprende la vita,
camminando si conoscono le persone,
camminando si sanano le ferite del giorno prima" (Ruben Blades) e si potrebbe aggiungere anche che camminando si impara ad amare il territorio attraverso la conoscenza e l'osservazione. Ma anche attraverso la contemplazione della bellezza come quella, unica e spettacolare, del "Sentiero degli dei".
Bellissima l'escursione di oggi guidata da Nino Aversa alla scoperta della storia e delle tradizioni di uno dei più famosi sentieri della penisola. Gustosa e speciale la pausa pranzo presso il Rifugio del Pastore dove Antonio e la sua famiglia ci hanno dato la possibilità di assaggiare le loro buonissime specialità tradizionali. Grazie a tutti coloro che hanno deciso di trascorrere la domenica in nostra compagnia. Prossimo appuntamento domenica 20 gennaio per una passeggiata da Massa a Sorrento.



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Al S.Paolo Pasticceria e triennale regionale

Belle novità dall'Istituto Superiore San Paolo che voglio condividere con Voi e per le quali ringrazio il Suo professore De Maio per l'attenzione e che potrebbero offrire uno spunto per il futuro di tanti nostri ragazzi: Corsi di pasticceria e  Qualifica TRiennale regionale, questo il comunicato e giovedì all'Open Day possibile avere tante informazioni al riguardo:

Due novità all’Istituto “San Paolo”: il corso di pasticceria e la qualifica triennale regionale


L’Istituto Polispecialistico “San Paolo” di Sorrento arricchisce la propria offerta formativa, a partire dall’anno scolastico 2019/2000, con due nuovi percorsi professionali: il corso di produzioni dolciarie artigianali (pasticceria) e la qualifica regionale (IeFP) di “Operatore della Ristorazione” promossa e finanziata dall’Assessorato alla Formazione Professionale della Regione Campania.

Gli studenti, dopo il primo biennio comune, possono scegliere anche il corso di pasticceria, oltre a quelli già presenti di cucina, sala e ricevimento. Questo nuovo corso quinquennale permette di far conseguire le seguenti competenze professionali: saper realizzare e controllare i prodotti sotto il profilo organolettico, merceologico, chimico-fisico, nutrizionale e gastronomico; organizzare la produzione e la vendita in relazione alla domanda dei mercati, valorizzando i prodotti tipici dolciari; saper agire nel sistema di qualità relativo alla filiera produttiva delle produzioni industriali, artigianali dolciarie e da forno; saper applicare le normative vigenti, nazionali e internazionali, in fatto di sicurezza, trasparenza e tracciabilità dei prodotti. Questo nuovo percorso formativo si presenta fortemente spendibile presso le aziende locali, perché sempre più difficile è reclutare del personale qualificato per il comparto dell’arte bianca. L’istituto “San Paolo” ha anche allestito un apposito laboratorio di pasticceria, che permetterà di dare grande risalto alla didattica laboratoriale, utile per far acquisire ai propri studenti una buona preparazione di base per inserirsi più facilmente nel mondo del lavoro, appena dopo il diploma di maturità.

Un’altra interessante novità, unica in Penisola Sorrentina, è la qualifica triennale regionale di “Operatore della Ristorazione”, appena riconosciuta dalla Regione Campania. Si tratta di un corso fortemente incentrato sulle esercitazioni pratiche, che permette allo studente di acquisire un buon livello di competenze, in modo da inserirsi nel mondo del lavoro al termine del terzo anno, dopo aver conseguito il diploma di qualifica. Per chi volesse, c’è poi la possibilità di frequentare il quarto anno per conseguire il diploma professionale di “Tecnico di cucina”. Gli studenti cominceranno a fare gli stage in cucina già dal secondo anno ed avranno la possibilità di svolgere anche delle ulteriori lezioni pratiche con degli esperti esterni per potenziare ed ampliare la loro formazione. Si tratta di un’interessante proposta per coloro che desiderano entrare più velocemente nel mondo della ristorazione.

Per ottenere maggiori informazioni, si ricorda che il “San Paolo” ha organizzato il proprio “Open Day” il prossimo giovedì 17 gennaio a partire dalle 15,30. Inoltre, la segreteria didattica è aperta tutti i giorni (compreso il sabato) dalle 10:00 alle 13:00 e, il pomeriggio, nei giorni di martedì e giovedì dalle 14:30 alle 17:00.



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Il 19 l'Open Day del Grandi:tutti invitati



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Il bel presepe di Raffaella,Natale,Imma e Gianni

Ieri, onorato  della cosa,  sono stato inviatato a casa dell'amica Rafafella Guarracino in Via Reola a Sant'Agata per ammirare il meraviglioso presepe in stile settecentecesco napoletano costruito dalla stessa Raffaella e dai Suoi zii Immacolata, che si è occupata dei vestiti dei pastori . Giannino e Natale.
Un presepe veramente bello  che voglio condividere con Voi il fascino che mi ha colpito e che credo colpisca anche voi.
Cliccando sulla mia pagina (clicca qui)  altre foto e video. Complimnti Raffaella a Te ed ai Tuoi zii.



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

A Villa Maria centro radioterapia alta specializza

COMUNICATO STAMPA

UPMC VILLA MARIA: È PARTITA L’ATTIVITÀ DEL CENTRO DI RADIOTERAPIA AD ALTA SPECIALIZZAZIONE

Presso UPMC Hillman Cancer Center Villa Maria a Mirabella Eclano, Avellino, sono cominciate a fine 2018, con progressiva crescita in questi primi giorni dell’anno, le visite e i trattamenti radioterapici di alta specializzazione. Il centro è già autorizzato ed è in via di accreditamento. Villa Maria, in linea con gli obiettivi del network di UPMC di cui è entrata a fare parte, offre opportunità di cura e trattamenti di ultima generazione e di massima efficacia.

Mirabella Eclano (Avellino), 9 gennaio 2019 - L’anno nuovo parte in positivo per la Regione Campania e i territori limitrofi. UPMC Hillman Cancer Center Villa Maria, come annunciato durante l’inaugurazione lo scorso ottobre, ha “aperto le porte” a pazienti che necessitano visite e trattamenti radioterapici di alta specializzazione. I servizi, già attivi dallo scorso mese di dicembre, sono previsti in costante aumento dalle prossime settimane.

Il Centro, dunque, sta entrando nell’attività di rete delle strutture di UPMC a pieno titolo: infatti, già perfettamente integrato nel territorio delle province di Avellino e di Benevento, offre ai pazienti della Campania e a coloro che provengono da regioni limitrofe quali Molise, Puglia, Basilicata e Calabria, servizi di radioterapia oncologica di elevata qualità, fino ad oggi non disponibili nell'area di pertinenza.

«Sono molto soddisfatto di questa attività - ha dichiarato il Professor Antonio Febbraro, Direttore della UOC di Oncologia dell'Ospedale Fatebenefratelli, Sacro Cuore di Gesù di Benevento - che integra e completa l’offerta oncologica della zona e dell’intero territorio. Grazie a questa nuova struttura siamo in grado di garantire a tutti i pazienti che afferiscono ai nostri ospedali opportunità diagnostiche e terapeutiche all’avanguardia nel rispetto di un approccio multidisciplinare alla malattia, l’unico in grado di migliorare la prognosi dei pazienti oncologici».

«L’apertura di un centro UPMC di radioterapia ad alta tecnologia in questo territorio - ha aggiunto il Professor PierCarlo Gentile, Direttore Medico del Centro di Radioterapia UPMC Hillman Cancer Center Villa Maria - consente di arricchire e “integrare” i servizi della clinica Villa Maria alle altre realtà oncologiche che già operano sul territorio. Sono infatti attive le convenzioni con l’ospedale Fatebenefratelli Sacro Cuore di Gesù di Benevento, in particolare sono operativi gli ambulatori multidisciplinari oncologici che assicureranno nuove opzioni di cura secondo le diverse necessità terapeutiche dei nostri pazienti, opportunamente condivise fra le nostre strutture. Inoltre sono in fase di realizzazione altre collaborazioni specialistiche per permettere a qualsiasi paziente di ricevere i più efficaci protocolli terapeutici oggi disponibili senza allontanarsi dal proprio domicilio o con minimi spostamenti dall’area di residenza. Il primo ‘fiore all’occhiello’, in quest’ottica di utilità al paziente, è l’attivazione presso il centro di radioterapia UPMC Hillman Cancer Center Villa Maria di un innovativo servizio di telemedicina. Si tratta di una prima rivoluzione, perché in caso di consulenze ultra specialistiche, non sarà più il paziente a spostarsi ma la sua documentazione sanitaria». Con sensibili vantaggi per il paziente, in termini di tempo e costi, e per il Sistema Sanità che tutela meglio le proprie risorse, garantendo qualità assistenziale e riducendo le liste d’attesa.

Il Dottor Domenico Covotta, Presidente della Casa di Cura Villa Maria, ha aggiunto: «Villa Maria è presente sul territorio da oltre sessant’anni e si è sempre distinta per la capacità di stare al passo con i tempi. Nel 2000 fu la prima struttura della provincia a dotarsi di una Risonanza Magnetica ed oggi ha accettato la difficile sfida della cura ed assistenza completa al paziente oncologico. A tale scopo si è dotata delle più moderne apparecchiature diagnostiche (TC a 128 strati e RMN di ultima generazione a 1,5 tesla) e per la chirurgia mininvasiva (colonna laparoscopica 4 K). Ha attivo un Servizio di Oncologia Medica in fase di accreditamento con il SSN e a completamento di questo ambizioso progetto ha realizzato un Servizio di Radioterapia ad Alta Specializzazione con UPMC».

###



UPMC

UPMC è un'azienda globale sanitaria e assicurativa con sede a Pittsburgh (USA), con un giro d’affari di 19 miliardi di dollari, impegnata a creare nuovi modelli di assistenza incentrati sul paziente, affidabili ed efficienti. UPMC è presente sul territorio con un'offerta di servizi per oltre 900 milioni di dollari e con un livello di assistenza al cittadino maggiore di tutti gli altri ospedali della Pennsylvania. Il principale datore di lavoro non governativo della Pennsylvania con i suoi oltre 85.000 dipendenti, più di 40 ospedali, 600 studi medici e 3,4 milioni di assicurati, UPMC è il maggiore assicuratore di servizi medici e comportamentali sanitari della Pennsylvania occidentale. Affiliato con l’University of Pittsburgh Schools of the Health Sciences, UPMC è costantemente presente nella prestigiosa classifica annuale dei migliori ospedali d’America stilata da U.S. News & World Report. UPMC Enterprises è il ramo di innovazione e commercializzazione di UPMC, mentre UPMC International fornisce servizi sanitari e gestionali sul campo a partner in tutto il mondo. Per maggiori informazioni UPMC.com

UPMC Hillman Cancer Center

Il programma oncologico di UPMC - University of Pittsburgh Medical Center - viene citato ogni anno da U.S. News & World Reports “Best of Best” tra i migliori degli Stati Uniti. Il network dei centri oncologici di UPMC, UPMC Hillman Cancer Center, comprende più di 60 centri oncologici negli Stati Uniti e in Europa (Irlanda e Italia), e assicura il più elevato standard di cura a oltre 110.000 pazienti ogni anno. Il network UPMC Hillman Cancer Center è affiliato all’Università di Pittsburgh. Insieme le due istituzioni hanno prodotto oltre 5.700 studi negli ultimi 5 anni e raccolto, solo nel 2017, fondi per la ricerca per oltre 156 milioni di dollari. Questo collegamento fa in modo che tutti i centri del network UPMC siano coinvolti in iniziative di ricerca tese al continuo miglioramento dei trattamenti.





Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Celendario Soliodale e BarriereArchitettoniche:com


Sabato 19 gennaio 2019, presso la Sala Consiliare del Comune di Massa Lubrense, alle ore 17.30, sarà presentato il calendario solidale 2019, frutto di un percorso cominciato nell'ambito del liceo Marone di Meta sotto la guida della prof.ssa Carmela Sicignano.

Il tema prescelto quest'anno è “Donne conto la mafia”. Si vuole, così, “dare voce alle donne,protagoniste, testimoni, vittime di fatti mafiosi per colmare il silenzio sulle loro storie e su quelle dei loro cari e per far conoscere la storia della nostra Italia”.

Il ricavato della vendita dei calendari viene devoluto alla associazione “Diamo vita ai sogni” che li destina, in modo tracciabile, a persone ammalate o in disagiate condizioni economiche della Penisola Sorrentina.

*****************


Approvato dal Consiglio Comunale di Massa Lubrense il Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche (PEBA).

Nell’ultima seduta del Consiglio Comunale di Massa Lubrense è stato approvato all’unanimità la proposta dell’Assessore Antonio Mosca grazie alla quale questo Comune, primo in Regione Campania, si è dotato di un piano che prevede nel corso degli anni la progressiva eliminazione delle barriere architettoniche. Per il primo anno sono stati previsti interventi nei due centri di Massa e S.Agata dove si concentra il maggior numero di abitanti, mentre negli anni successivi saranno previsti ulteriori interventi anche nelle altre frazioni.
“Il piano”, ha dichiarato l’Assessore Mosca, “è stato concepito come uno strumento dinamico, in progress, certamente perfettibile, aperto alle osservazioni ed ai suggerimenti di tutti quei cittadini che vorranno collaborare con l’amministrazione per migliorare uno strumento che finalmente rende giustizia ai soggetti più svantaggiati, favorendoli in una migliore partecipazione alla vita sociale ed al godimento delle nostre risorse paesaggistiche ed archeologiche. Il provvedimento approvato da tutti i consiglieri comunali -ha proseguito l’Assessore- è stato elaborato grazie al fondamentale e gratuito contributo dell’Architetto Vittorio Ceradini dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà della ricerca scientifica, del geometra Stefano Ruocco e dell’Archeoclub di Massa Lubrense. A loro va il nostro ringraziamento per l’ottimo lavoro svolto, nella speranza che anche le future amministrazioni dedichino la dovuta attenzione a questa problematica, nell’intesa che il grado di civiltà di un paese, come ho scritto nel preambolo della delibera, si misura dalla sua capacità di essere sensibile alle esigenze dei diversamente abili”

ci sta chi fa fatti e chi offende e cerca sempre pelo nell'uovo. brava amministrazione- la gente non è scema guarda e prende nota
di Utente non registrato, 12/01/2019 - 17:02

Il Dottore Mosca si distingue sempre per la sua concretezza e genialità. Grazie
di Utente non registrato, 15/01/2019 - 10:25


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Domani a Sorrento il Concerto della nostra Banda

Domani a Sorrento nella chiesa dei Santi Felice e Baccolo si terrà il concerto di Chiusura delle Festività natalizie della nostra antica banda Musicale cittadina. Qui di seguito l'interessantissimo articolo apparso su Lo strillo della Penisola (clicca qui) che Vi invito a leggere e che ripercorre la storia della nostra Banda che è bene conoscere. Grazie all'amico Don Saverio Casa pe rl'attenzione.

Domenica 13 gennaio alle ore 20.00 nella chiesa dei Santi Felice e Bacolo,con il patrocinio del Comune di Massa Lubrense, in collaborazione con l’Arciconfraternita del SS. Rosario di Sorrento,, l’Associazione Musicale “Banda Città di Massa Lubrense” presenta in “Note di Natale tra la Storia” con l’esibizione degli allievi della Scuola Musicale ed il Complesso Musicale della Banda diretti dal giovanissimo maestro Ivan De Gregorio. Un concerto particolare, con l’esibizione di una della più prestigiose ed antiche Bande Musicali della penisola sorrentina, oggi, tra l’altro, scuola di musica per tanti giovani che vogliono avvicinarsi allo stupendo e formativo mondo della musica. Di seguito alcune notizie storiche sulla Banda Musicale già pubblicate  sul nostro giornale dal collega Gennaro Galano che riproponiamo con piacere ed interesse.

Nel 1882 il consigliere comunale Alessandro Perrella chiese all’amministrazione comunale di approvare uno statuto e riconoscere ufficialmente la banda che tra alterne vicende operava a Massa già da oltre un trentennio: a scatenare una vera e propria passione verso la musica fu, negli anni’30 dell’800, l’arrivo dei veterani invalidi, che si insediarono nell’ex collegio del Gesù, già adibito a caserma dopo l’espulsione dei gesuiti a fine’700. Tra coloro che giunsero a Massa c’era il foriere Pasquale Pesce, al seguito del padre Raffaele, di professione “musicante”: in poco tempo, intorno a Pasquale, che tra l’altro era un abile organista (fu organista nell’ex cattedrale dal 1865 al 1880), si andò organizzando un complesso di veterani che suonava alle pubbliche ricorrenze oppure alle festività religiose. Il repertorio, ovviamente, spaziava dalle musiche militari alle cosiddette “fantasie”: non mancavano però concerti operistici, che permettevano al pubblico di conoscere le opere allora in voga. In poco tempo la banda dei veterani iniziò ad aprirsi anche ai giovani che intendevano imparare a suonare uno strumento, ma non avevano mezzi per pagarsi un maestro privato: così, composta da giovani e vecchi, la banda di Massa Lubrense non mancava di partecipare alle feste religiose e civili più importanti, spostandosi anche nel resto della Penisola Sorrentina. Il tutto durò, senza una precisa organizzazione, sino a quel fatidico 1882: la richiesta del consigliere Perrella trovò d’accordo il sindaco dell’epoca, il notaio Alfonso Cangiani, e uno dei politici massesi più in vista, Francesco Minieri, commerciante d’agrumi, proprietario del fondo Gesù e priore dell’Arciconfraternita Morte ed Orazione. Dopo un anno di gestazione, l’8 febbraio 1883 fu istituita la banda civica di Massa Lubrense, mediante l’approvazione di un regolamento di 16 articoli: vi si stabiliva, tra l’altro, che il capo-musica (maestro) avrebbe percepito 500 lire annue, non solo per guidare il complesso, ma soprattutto per impartire lezioni agli allievi “musicanti” nella “Scuola di Musica”. La banda nasceva con lo scopo primario, infatti, di “iniziare nella musica quei giovanotti che si sentissero disposti ad intraprendere la carriera musicale” e il municipio si riservò il diritto di nominare un “direttore” per rendere conto al sindaco dell’attività bandistica. Il capo-musicale e la banda, come da statuto, dovevano partecipare a tutte le festività civili e alle processioni di San Cataldo, patrono cittadino, e del Corpus Domini (in queste ultime due occasioni il capo-musica avrebbe percepito 3 lire e i musicanti 1,5, a cura dei comitati promotori). La banda civica di Massa Lubrense, in breve tempo, per l’abilità dei suoi maestri e per l’eccellente repertorio che eseguiva, divenne ambitissima: i “contratti” di musica fioccavano, e il comune non negava mai il permesso di partecipazione. In questo modo i “musicanti” potevano arrotondare i loro stipendi e girare in lungo e in largo: Capri, Vico Equense, Sorrento erano solo alcune delle mete della banda, che allietava le processioni per terra e per mare, e deliziava centinaia di persone con i suoi concerti operistici. I Capi-banda, in effetti veri maestri diplomati al conservatorio, venivano scelti per le qualità artistiche e di norma non erano massesi: celebri sono stati i maestri Raffaele Bifulco, Gaetano Bellipanni (siciliano, ex corista del San Carlo, era solito dettare prima le parole e poi le note delle opere liriche, perché non bastava suonare, bisognava sapere) e Aldo Bellipanni. Nel 1998, alcuni membri della banda, misero insieme un piccolo ricordo, una sorta di “biglietto da visita” per ricordare i 115 anni di ininterrotta attività, nonostante le due crisi belliche: tra gli scritti di Donato Iaccarino, allora assessore alla cultura, e di Peppe Esposito, consigliere comunale e fondatore dell’associazione “Luigi Bozzaotra”, i “musicanti” del periodo si misero alla ricerca dei loro predecessori ancora viventi, per strappare loro qualche ricordo particolare prima che l’oblio recidesse tutto. Si trattava di un esercizio simpatico e riuscito di “Storia orale” dal titolo “Cenni Storici della Banda Città di Massa Lubrense”: Giuseppe Cangiano, “mastu’Peppe”, classe 1907 aveva iniziato a frequentare la scuola di musica e la banda verso i tredici anni. Era un figlio d’arte, infatti il padre suonava il filicorno tenore, mentre il fratello maggiore il trombone. Ricordava un aneddoto divertente “Mastu’Pepp”: la banda suonava a Marina Grande a Sorrento, per la festività di Sant’Anna, e dopo la processione, per vincere la vergogna degli assoli, andò a bere un po’ di vino con Francesco o’Saccone. Peppe ricordava che “se ero sobrio mi emozionavo, avevo paura, mentre se ero in allegria non ci pensavo e nadav tutto bene”: il vino li rallegrò molto, tanto che ebbero una partaccia dal maestro perché non erano arrivati all’ora stabilita per l’inizio del concertino, ma Peppe fece un assolo così meraviglioso mentre si eseguiva la “Cavalleria Rusticana”, che il maestro Raffaele Bifulco gli offrì altro vino per complimentarsi. Mast’Arturo Gargiulo, classe 1925, ricordava di “aver trascurato persino il lavoro per la banda, infatti fui persino licenziato”, mentre Gennaro de Martino, detto “Cangianello”, nato nel 1927, entrato in banda nel’45, non smise neanche sotto le armi, avvantaggiandosi di questa abilità, come d’altronde molti dei “musicanti massesi”,  per evitare mansioni militari pericolose e farsi aggiungere alla banda militare. Sempre “Cangianello” ricordava con malinconia le “trasferte” musicali della banda: inizialmente si usava il camion del “Saccone”, ma in seguito il mezzo adoperato fu l’autobus. Si partiva da Massa Centro e man mano che si saliva verso Sant’Agata si raccoglievano tutti i musicanti: arrivati a Titigliano iniziava l’attesa, perché “Ciccill e’Treppniell”, che suonava il trombone, ci faceva fare “i fungi”, solo quando sentiva il clacson del pulman iniziava a vestirsi”. Il camion del Saccone, però, non era stato il massimo della sicurezza per i suonatori e i loro delicati e costosissimi strumenti: Salvatore Gargiulo, detto “Masterasciello”, classe 1929, ricordava che “una volta, in via Casa Astarita a Meta, sentimmo uno scoppio e ci ritrovammo l’uno addosso all’altro […] si era bucata una ruota, e non solo ci facemmo male, ma si deformarono anche alcuni strumenti che cercammo di raddrizzare utilizzando le bacchette del tamburo”. Oggi la banda di Massa Lubrense, dopo quasi 130 anni d’attività, continua a dispensare buona musica: con una nuova ed elegante divisa, di un blu che ricorda il mare della nostra Massa, i nostri “musicanti” coltivano allo stesso tempo una passione per la musica e recupero delle tradizioni civiche di vecchia data. Un punto di riferimento quanto mai indispensabile, quello rappresentato dai giovani e meno giovani massesi, in una società dove sempre meno persone si mettono in gioco per la comunità: come hanno scritto gli autori del volume, “la banda rappresentava, in anni in cui la radio e la televisione non esistevano o erano di pochi, un diversivo alla routine quotidiana, una novità […] questa istituzione era ed è gioia, allegria, passione e tradizione, tramandata molto spesso di generazione in generazione”. Allora lunga vita alla Banda Città di Massa Lubrense: che possa allietare i nostri momenti felici e non ancora per lungo tempo”




Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati