Password Dimenticata?
Massa e dintorni ....in Corso
In edicola Agorà e Corso Italia news. Ciao Aldo. Il 28 è Consiglio Cmunale. News dal parco Marino. Successo a Massa per limioni in festa. Stasera 'O Paese mio al castello. Gennaro ricorda Aldo. Il 28 Corrida a Marciano. I programmi delle feste di Sant'Anna a Torca e Pietrapiana.
La frase di oggi.
Chi giustifica i propri limiti dicendo "son fatto così" dovrebbe capire che la vita dura a lungo perchè si muoia migliori di come si è nati (da twitter)
Il vangelo del Giorno
Il Vangelo di Oggi

 

Lello Acone - un innamorato di Massa Lubrense

L'amore che Raffaele Acone, per gli amici Lello, nutre per la propria terra, Massa Lubrense, ha dato vita già da alcuni anni a questo progetto. Tanti sono gli argomenti che ruotano intorno al nostro bel paese di cui discutere. Lo sport e la politica, la scuola ed il commercio, quello che accade per le strade di Massa e quello che dice la gente sono solo alcuni dei temi che ci stanno a cuore.

Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! (John F. Kennedy)

Agenda del Giorno
Buongiorno amici. Oggi è il 25 luglio ed è martedì. Il tempo a Massa si prevede nuvoloso, temperature comprese tra 21° e 27° vento che soffia a 26km/h da sudovest ed umidità al 66%. Il sole sorge alle 5 e 56 e tramonta alle 20 e 37 mentre la luna, crescente, 13% sorge alle 6 e 37 e tramonta alle 21 e 24 Oggi si festeggia San Giacomo il Maggiore Apostolo E stamattina i nostri auguri di Buon Onomastico a Chi porta questo bel nome tra Essi gli amici Giacomo Sagristani, Giacomo Pane e Giacomo Apreda ed a seguire quelli di Buon Compleanno che oggi vanno agli amici Vicky Acone cara cugina di Vico, Maria Marcia vecchia compagna di scuola, Adele Gargiulo, Francesco saverio Prisco, Raffaella Imperato, Giusy Bozzaotra, Anna Astarita, Anna Maria Lombardi, Rosanna Mastromano di Pastena, Giuseppina Paluumbo, Antonino Mazzarella, Michele Sorrentino il caro pizzaiolo della omonima pizeria di Sorrento,Salvatore Gargiulo, lello Spienlli, Gennaro Gargiulo e Angela Marciano. Buon Compleannno amici e che possiate trascorrere una lieta giornata circondati da chi Vi vuol bene.
Il nostro Libro degli Ospiti
In edicola Agorà e Corso Italia news. Ciao Aldo. Il 28 è Consiglio Cmunale. News dal parco Marino. Successo a Massa per limioni in festa. Stasera 'O Paese mio al castello. Gennaro ricorda Aldo. Il 28 Corrida a Marciano. I programmi delle feste di Sant'Anna a Torca e Pietrapiana.
Care strutture aderite al portale del Turismo.


Dal sito del Comune (clicca qui per tante informazioni utili):

Per poter dare la massima visibilità alle aziende ricettive, ristorative e di servizi per gli ospiti di Massa Lubrense a mezzo del portale turistico e relativa app, è stato predisposto un apposito avviso pubblicato in apertura del post a cura del nostro Consigliere delegato all'immagine Marco Mosca.



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Limoni in festa va via, i pergolati restano.




Proprio così, cari amici Visitatori:  facendo mia, e presentata a Sindaco, Consigliere delegato all'Agricoltura e Pro Loco,   la proposta arrivata ieri sulla nostra fabbrica del cittadino (clicca qui) da anto65 con la quale ci chiedeva se fosse possibile non togliere il pergolato dai giardinetti della Pro Loco una volta archiviata la Manifestazione LImoni in festa per lasciare un po' di frescura ove posizionato, la stessa è stata accolta favorevolmente dagli amministratori e dalla Pro loco anzi dandole maggior riscontro lasciando anche il pergolato che è stato istallato nei giardinetti di Viale Filangieri, pergolati che continueranno a donarci ombra in questa estate rovente del 2017.
Ed allora grazie al cittadino per la segnlazione, a Lorenzo e Francesco per avere accolto la Sua proposta ed a Teresa per averci concesso questa proroga se così si può chiamare sull'utilizzo del Pergolato di proprietà.
Ringraziamenti che vanno estesi anche alla Coldiretti, a Michele Romano ed alla Ditta D'Urzo Andrea che li hanno montati belli e funzionali così come tutti possiamo vedere.



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Artisti di strada 2017: buona la prima!


Immagini della bella serata vissuta ieri (clicca qui) a Sant'Agata con il primo appuntamento con gli Artisti di strada edizione 17 organizzata dagli amici della Pro Loco Due Golfi. In una Sant'Agata affollata da residenti ed ospiti,  vignettisti, Trampolieri, burattini e ghiottonerie. Il 31 luglio prossimo appuntamento. Grazie ad Antonella Caputo perle  foto e i  video



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Nel Fine settimana Intricanti Festival a Sant'Aga



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Domenica a Sant'Agata è ancora Concerto d'organo


Domenica è ancora interessantissimo Concerto d'organo a Sant'Agata. Grazie don salvatore per l'attenzione e stavolta spero di esserci.



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Ripulita Regina Giovanna:comunicato del Parco Mari




Ricevo e, grato per l'attenzione, pubblico il comunicato stampa dell'Area Marina Protetta relattivo alla Pulizia e bonifica della'area e dei fondali circostanti il nostro lido incantato de La Regina Giovanna al Capo di Sorrento. Questo:

Buongiorno, 
di seguito comunicato stampa su pulizia area archeologica della Regina Giovanna al Capo di Sorrento
Buon lavoro

COMUNICATO STAMPA

Regina Giovanna, ripulita l'area archeologica e i fondali

Iniziativa del comune di Sorrento e del Parco Marino di Punta Campanella. Raccolte anche migliaia di cicche di sigaretta.Marevivo distribuisce posacenere tascabili 

Plastica, vetro, reti, migliaia di mozziconi di sigaretta. Ripulita ieri mattina l'area archeologica della Regina Giovanna al Capo di Sorrento. L'iniziativa, voluta dall'assessorato all'Ambiente del comune di Sorrento, ha visto la partecipazione dell'Area Marina Protetta di Punta Campanella, di Penisola Verde, di Marevivo, della cooperativa Sant'Anna e dei sub dell'associazione J.Costeau. Numerosi volontari, anche i giovani stranieri del project Mare ospiti del Parco Marino da mesi, hanno partecipato alle operazioni di pulizia. Rimossi una gran quantita' di rifiuti dall'area archeologica, famosa per la Villa romana ancora visibile e per la piscina naturale dove nuotava la regina Giovanna. Particolare attenzione e' stata rivolta alle cicche di sigarette: migliaia sono state raccolte mentre gli attivisti di Marevivo hanno distribuito centinaia di posaceneri tascabili. Contemporaneamente, i sub dell'associazione J.Costeau hanno setacciato i fondali rimuovendo diversi materiali con il supporto dello Spazzamare in dotazione all'Area Marina Protetta di Punta Campanella. L'iniziativa si inserisce nell'ambito delle azioni di pulizia e sensibilizzazione portate avanti dal comune di Sorrento e dal Parco Marino negli ultimi anni. Grande attenzione e' stata rivolta proprio all'area della Regina Giovanna dove, da qualche settimana, e' attivo un servizio di guardiania per evitare l'ingresso di auto e mezzi a due ruote.
“ Grande soddisfazione per questa bella giornata ecologica che ha visto un' azione di pulizia e sensibilizzazione presso il sito della Regina Giovanna, nonché della scogliera della Solara sia da terra che da mare- – dichiara il Consigliere Comunale di Sorrento Luigi Di Prisco – Ancora una volta, oltre a tutte le organizzazioni che hanno partecipato a questo appuntamento, è stato bello vedere la spontanea collaborazione da parte di numerosi bagnanti durante le azioni di pulizia. Un altro importante tassello verso la salvaguardia della Regina Giovanna è stato aggiunto."
Soddisfatti anche i vertici dell'Area Marina Protetta di Punta Campanella, con il Presidente Michele Giustiniani e il Direttore Antonino Miccio: "Il Parco Marino e' sempre pronto e in prima linea quando si tratta di svolgere azioni concrete di riqualificazione e di sensibilizzazione. Fondamentale la sinergia tra piu' enti per ottenere risultati migliori".

Massa Lubrense, 24/07/2017

I fumatori non hanno ancora capito che buttare i mozziconi di sigaretta è inquinante oltre a trattare le strade come fossero
pattumiere. Ma a casa loro fanno così?
di Utente non registrato, 25/07/2017 - 13:17

Anche a Massa sarebbe utile un po di decoro. Ci sono panorami celati da tanti anni. Imitiamo Anacapri e facciomolo rispettare.

Un’ordinanza sindacale per il decoro urbano ad Anacapri. «Sui confini che prospettano le pubbliche strade di qualsiasi tipo e caratteristica dell’intero territorio comunale – recita – è fatto assoluto divieto di apporre, sui cancelli di ingresso, sulle reti, sulle ringhiere, pannelli metallici che sovrastano la parte in muratura, schermature di qualsivoglia tipo e fattura (incannucciati, reti plastiche, grigliati, pannelli plastificati di siepi artificiali, pannellature oscuranti e quant’altro)». A disporre le novità è l’ordinanza comunale numero 16 varata nella giornata di ieri dal sindaco di Anacapri, Franco Cerrotta. Un provvedimento che punta alla cura del decoro e all’estetica cittadina. L’ordinanza prevede anche che la vegetazione all’interno della proprietà, in particolare quella arborea e di alto fusto, debba essere curata procedendo, ove necessario, alla potatura di rami che ostacolano la veduta delle bellezze panoramiche o riducono aria, luce e vedute ai terzi. Il controllo del rispetto dell’ordinanza è demandato alla Polizia Municipale. Per i trasgressori previste sanzioni amministrative da un minimo di 750 euro a un massimo di 4.500 euro. (Corriere del Mezzogiorno)
______________aggiuto da lello: grazie
di Utente non registrato, 25/07/2017 - 21:40


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Venerdì 28 alle 19,00 è Consiglio Comunale.



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Oggi la prima di Artisti di Strada


Dopo aver rimbrottato scherzosamente gli amici della pro loco due golfi per il mancato invio della relativa locandina, appena tornato a casa dal lavoro pubblico immediatamente la locandina relativa ai grandi appuntamenti con gli artisti di strada per il divertimento di grandi e piccini organizzati dalla Pro Loco due Golfi del Presidente Donato Iaccarino.  Come si dice meglio tardi che mai ed anche se tra qualche minuto inizia il primo appuntamento a corso chiuso la pubblico perchè anche se dovessi far venire a conoscenza una sola famiglia o in solo bambino e farla/o venire a divertirsi stasera un po'  più contento andrò a dormire e magari mi passa pure un po' il mal di testa.......Forza bambini e famiglie gli artisti di Strada Vi aspettano.




Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Stasera a Massa, domani al Castello.





Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Stanotte disinfezione/disinfestazione


Dalle 23,00 meglio adottare le precauzioni necessarie quali chiudere le finestre, non circolare in queste ore notturne,   tenere in casa i nostri animali domestici, gli oggetti usati dai nostri bimbi e gli  indumenti stesi ad asciugare e non consumare per qualche giorno gli ortaggi e la frutta eventualmente contamnati del nostro orticello (ho preso questi consigli dal web, unione sarda, clicca qui)



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Limoni in festa: bella la seconda.








Immagini, clicca qui, della seconda serata, vissuta tutti insieme ieri a Massa, della manifestazione I Limoni in festa che ha fatto registrare un'ottima affluenza di pubblico, residente ed ospite.
Tantissimi i Visitatori fino all'orario di chiusura della mostra artistica allestita di Michele Guadagnuolo nella sede della Pro Loco che hanno ammirato le Sue opere aventi a Tema, in maggioranza, scorci di Massa e tantissimi, centinaia e centinaia, i visitatori che hanno acquistato il pass per gustare le prelibatezze preparate dai nostri ristoratori, pasticcceri e barman tutte rigorosamente a base di limone, delizie, arancini, gelati, rustici, polpettine, limoncelli, granite, bruschette, pizza, birra e risotto come tantissimi quelli che han gustato lo spettacolo musicale, proposto in una piazza gremita all’inverosimile e chiusa al traffico ma gestita alla grande dal servizio d’ordine predisposto dai nostri vigili agli ordini del Vicecomandante Fabiano, che ha visto per la prima volta esibirsi a Massa Centro il grande artista del Soul Napoletano Enzo Avitabile con la Sua Band. Artista simpaticissimo che ha trascinato la piazza in un crescendo di applausi e cori passando per i saluti del Sindaco Balducelli, che ha consegnato anche una targa ricordo della serata all’artista, della vicesindaco Staiano e della Presidente della Pro Loco Pappalardo e per un momento commovente da brividi e dolce quando con tutte le luci spente come chiesto da Enzo e tutti i telefonini accesi ha intonato la Canzone Terra mia del compianto e mai dimenticato Pino Daniele. E dopo un’ora e mezzo di grande musica, il saluto ad Enzo ed ancora, da parte dei tanti presenti, un giro per gli stands e per completare il tour gastronomico al limone … tutto buono da assaggiare. Stasera ci sarà anche la possibilità, ancora poi mostra, stands, il concerto con i Tre soprani le Lovings mentre alle 16 e 30 passeggiata attraverso l’Annunziata, la Lobra e lo storico Fondo del Gesù. Partecipazione gratuita.

Stupendo stupendo bravissimi tutti
di Utente non registrato, 23/07/2017 - 13:24


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

In arrivo a Massa il ricco Fantacalcio.



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Giovedì a Pietrapiana è preghiera in musica.

Saraà bellissimo assistere a questa lode cantata. Bravi ai ragazzi e grazie al nostro Parroco
di Utente non registrato, 24/07/2017 - 10:41

BRAVI AD AVER SCELTO QUESTA LOCATION FANTASTICA.
di Utente non registrato, 25/07/2017 - 12:02


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Il video del TG3 su lla presentazione del Don Alfo


Cliccando qui il servizio del TG 3 Campania sulla presentazione del libro scritto dall'onorevole Lauro Don Alfonso 1890.



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Il Saluto a Ciriniello di Carlo Franco.


Ricevo dall'amico e giornalista Carlo Franco il suo commovente e sentito articolo pubblicato su Il Napolista (clicca qui) e che riguarda il tragico incidente avvenuto l'altro giorno nelle acque antistanti la nostra Marina del Cantone che ha causato la nascita al cielo del nostro caro concittadino, lavoratore istancabile ed amico di tutti, Antonino Pane detto Ciriniello. Ringraziando Carlo per l'attenzione Vi invito a legegre l'articolo ed a recitare una preghiera per Ciriniello:


“Ciriniello è morto”. “Ciriniello è morto”. L’urlo è risalito dalla spiaggia di Nerano fin su a Massa Lubrense e da qui è arrivato fino a Sorrento ripetendo un rituale che si perde nella notte dei tempi. Perché il mare nostro annuncia quasi sempre tragedie – lo ha appena urlato il presidente Mattarella riferendosi al cimitero dei migranti – e in queste riviere la vita dipende quasi esclusivamente dal mare. Che dà e prende ma più spesso prende e non dà: per fatalità, per incoscienza, per mancanza di controlli, soprattutto notturni. Nella tragedia di due notti fa questi elementi ci sono tutti ed ora si piange la morte di “Ciriniello”, cioè di Antonino Pane, un muratore buono e gentile, conosciutissimo e amato da tutti, a Nerano e a Massa. Il suo barchino è stato travolto da un gommone di sette metri condotto da Giuseppe Milano. Non c’è stato niente da fare nonostante una corsa disperata all’ospedale Cardarelli.

“Era de core” ora dicono tutti. È vero, Lo abbiamo conosciuto e il suo aspetto mi ricordava quello di Santiago il pescatore sfortunato de “Il vecchio e il mare” immortalato da Ernest Hemingway: i capelli arruffati, il berretto di traverso e, in assoluto, una scarsa voglia di parlare. Tanto c’è poco da dire. E, infatti, sono state scarne anche le ultime parole di “Ciriniello” che salutando un amico prima di imbarcarsi gli ha regalato le pere appena colte in giardino.

Il suo lanzino

Da quando aveva smesso di tirare su abitazioni utilizzando in maniera geniale ogni centimetro di spazio – per la sua famiglia era riuscito a ricavare una raffinata casa per vacanze ristrutturando una sorta di rudere – Ciriniello, insomma, viveva intensamente il mare a bordo di un gozzetto di quattro metri – un lanzino, cioè una piccola lancia – che tutti conoscevano ma che a mare spesso non si “vedeva” perché, come tanti altri, fidando nella buona sorte ma anche sulla conoscenza delle insidie delle correnti, Antonino qualche volta spegneva le luci quando gli sembrava di aver trovato il tratto di mare nel quale totani e calamari abboccavano e venivano agganciati dagli ami della “porpara”.

L’ultima “stroppiata” di totani

È un desiderio irresistibile ma anche un azzardo assoluto soprattutto da quando il mare di notte somiglia sempre di più ad una autostrada della morte. Il buio è amico del pescatore, ma anche il suo nemico più insidioso, e due notti fa c’erano le condizioni per una buona “stroppiata” di totani rossi da consumare a casa e, in parte, da regalare agli amici. Se le cose sono andate così, anche quando il gommone di sette metri con a bordo un gruppo di partecipanti ad una festa che era in corso nella insenatura magica di Crapolla ha colpito in pieno il barchino, dovrà accertarlo l’inchiesta che è già partita ma, è difficile da portare avanti perché il mare di notte è terra di nessuno.

Troppa incoscienza a mare

In tutte le stagioni dell’anno ma particolarmente in estate quando ribolle di falsa allegria: troppe feste, troppa imperizia, troppa incoscienza. Soprattutto il mare di punta Campanella che negli anni d’oro del contrabbando di sigarette è stato il rifugio ideale degli “scafi blu”. Anche i contrabbandieri viaggiavano al buio per sfuggire all’inseguimento delle “vedette” della Guardia di Finanza e trovavano riparo nelle grotte, tra Mitigliano e la punta di Massa, che raggiungevano tirando allo stremo i motori dopo aver alleggerito la barca buttando a mare casse di sigarette che galleggiavano fino all’alba prima di diventare preda di scugnizzi e pescatori.

Si vive e si muore così da queste parti

Si vive – e si muore – così da queste parti, ma nessuno se ne dà per inteso. Le cose stanno come erano cinquanta anni e passa fa, niente è cambiato, anche se la presenza della riserva marina aveva fatto sperare in una svolta. Tutto cambia perché nulla cambi e non c’è da meravigliarsi se settecento anni dopo le marine spesso vengano scosse da un urlo che annuncia una ennesima tragedia.

Il più potente di tutti risuonò, secondo la leggenda, per annunciare che nel tentativo di assaltare Meta il feroce pirata saraceno Alì venne trafitto e ucciso in uno scontro. «Alì murì, Alì murì», si gridò quella volta e tanti anni dopo il nome della frazione che ospita il porticciolo dove sbarcò il veliero dei pirati venne cambiato in Alimuri. Si chiama ancora così e il caso ha voluto che su quella spiaggia venisse edificato il “mostro” di cemento che è stato abbattuto solo dopo molti anni di offesa al paesaggio in nome di una “ragione” turistica in verità molto poco convincente.

Settecento anni dopo l’urlo di morte è risuonato per annunciare un’altra sconfitta: la speranza è che sia anche l’ultima.

Carlo Franco




Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Incendi: l'appello delle Azioni cattoliche.


Ricevo e, ringraziando per l'attenzione e condividendo, pubblico l'appello delle AC Campane alle  Istituzioni affinchè facciano il possibile per fermare gli incendi che stanno distruggendo la nostra terra:

CI STA A CUORE LA NOSTRA TERRA!

In rappresentanza di circa 50mila aderenti e simpatizzanti, le 22 associazioni diocesane di Azione Cattolica della regione Campania, tra cui quella  di Sorrento-Castellammare di Stabia, hanno inviato una lettera-appello a tutte le istituzioni perché fermino l’attacco criminale alla nostra terra. Vi chiediamo la diffusione sul vostro sito. Grazie

Il presidente diocesano AC Sorrento-Castellammare di Stabia

Gianfranco Aprea

ROGHI CAMPANIA, FERMIAMO LE AGGRESSIONI CRIMINALI ALLA NOSTRA TERRA

Al Ministro dell’Ambiente

Al Governatore della Campania

Ai prefetti di Avellino, Benevento, Caserta, Napoli, Salerno

Ai sindaci della Campania

A tutti i cittadini

 

L’Azione Cattolica della regione Campania esprime dolore e sconcerto per quanto sta accadendo sul Vesuvio, sul Monte Somma, sui monti appenninici della Regione, nelle campagne e nelle periferie delle nostre città e dei nostri paesi.

Con vivo e sincero senso di corresponsabilità vi riportiamo il sentimento di profondo scoramento di tante, tantissime persone, mortificate delle azioni di quanti si sono resi complici di tali vili atti e allo stesso tempo avvolte dal senso di sfiducia verso la capacità delle istituzioni di difendere e salvare la terra e i cittadini dalle grinfie dei criminali.

Permetteteci di fare una premessa: parlare di “emergenza” in Campania sta iniziando a rasentare l’offesa. Da settimane centinaia di cittadini, associazioni e movimenti segnalano e denunciano alle autorità competenti la potente impennata di roghi di rifiuti urbani e speciali. Da settimane migliaia e migliaia di famiglie sollecitano le istituzioni a prendere provvedimenti perché l’aria è irrespirabile in lunghi tratti delle giornate. Da settimane fioccano appelli per misure ordinarie e straordinarie di prevenzione e controllo del territorio. Da anni, da tanti anni, poi, ampi pezzi della società civile segnalano come la nostra bellissima Regione non possa resistere a lungo ai danni derivanti da terribili scempi ambientali.

Voci inascoltate, ignorate, minimizzate, a volte anche ridicolizzate nel dibattito pubblico. Certamente meno ascoltate di chi dallo scempio ambientale e dai pericoli arrecati alla Salute e alla Vita ricava cospicui vantaggi privati e materiali a breve termine.  Non si parli di emergenza, dunque. Nemmeno per quanto riguarda il Vesuvio, da sempre obiettivo e scena di incendi: nel corso di tanti anni è lecito attendersi che funzionino tutte le misure preventive annunciate.

Facciamo questa premessa per amore di verità. Così come per amore di verità vogliamo dire apertamente ciò che le istituzioni dicono solo a bassa voce: è in corso, e non da oggi purtroppo, un vero e proprio attacco criminale alla nostra madre terra. Siamo sotto assedio di poteri criminali: grandi interessi economici e piccoli egoismi privati, violenza e speculazione. Chi vive nelle città, nei paesi, chi, come l’Azione Cattolica, è radicata sul territorio sa che la tenaglia della malavita organizzata è ancora forte ed è in grado di danneggiare la natura, le buone intenzioni, la volontà e il futuro di un popolo. Ma è vero anche che le istituzioni possono fare molto di più di quanto hanno mostrato di saper fare in questa estate. Più prevenzione, più tecnologie per la sicurezza e il controllo del territorio, più rete territoriale, più mezzi, più uomini e più competenze per affrontare roghi e incendi, più collaborazione istituzionale, più coinvolgimento dei cittadini nella cura dei beni comuni, più formazione ed educazione nelle scuole, nelle famiglie e nelle parrocchie, più bonifiche, più lotta serrata alle discariche a cielo aperto che – è un paradosso – rendono esplosive anche arterie stradali che dovrebbero fungere da “via di fuga” in caso di calamità naturali, più pulizia ai bordi delle strade, più controlli in merito alla pulizia dei terreni incolti da parte dei privati, più coerenza in scelte politiche e amministrative che fermino le speculazioni e sostengano il buon vivere.

Allo stesso tempo va ribadito che i comportamenti criminali attecchiscono su un corpo sociale che non riesce a dotarsi dei necessari anticorpi. E questa è una colpa generalizzata, di tutti e di ciascuno. Tutto il mondo riconosce le bellezze dei nostri paesaggi e tutti noi riconosciamo il legame indissolubile che abbiamo per le nostre terre e quello che esse ci donano: l’acqua, i pascoli, i boschi, le piante, le coltivazioni e i raccolti. La natura è vita: bisogna rispettarla, custodirla e difenderla. Non tradiamola. Il Papa, con l’enciclica Laudato si’, ci ha dato una rotta in cui poterci riconoscere tutti insieme: quell’”ecologia integrale”, in base alla quale comprendiamo che tutto è connesso, tutto è in relazione; il nostro benessere personale è in relazione al benessere degli altri, il benessere della famiglia umana è in relazione al benessere del Creato. “Abbiamo bisogno di un confronto che ci unisca tutti, perché la sfida ambientale che viviamo, e le sue radici umane, ci riguardano e ci toccano tutti”. (n. 14)

Permetteteci di rivolgere un sentito grazie a tutti gli uomini di buona volontà, ai servitori dello Stato, ai volontari che incessantemente in questi giorni combattono contro le fiamme e il fumo: esempi di gratuità e - come ha sottolineato anche il cardinale Sepe - “testimonianza di abnegazione e di professionalità nello spegnimento degli incendi e nel soccorso alle persone in difficoltà” che contrastano “l'uomo, l'uomo assassino, l'uomo violento, l'uomo egoista, l'uomo che non ha rispetto per niente e per nessuno, l'uomo che aggredisce la natura e viola le leggi”.

Noi non smetteremo di combattere insieme alle istituzioni perché la speranza e la fiducia restino ben piantate nel cuore delle persone. Continueremo a fare la nostra parte per la costruzione di cammini concreti, affinché ciascuno si senta corresponsabile del bene comune, senza de-responsabilizzanti deleghe in bianco alla politica e alle stesse istituzioni. Solo insieme e con il contributo di tutti, continuando a formare coscienze e mettendo in campo tutte le risorse necessarie, è possibile non rassegnarsi e continuare a sperare che la nostra regione torni ad essere davvero Campania felix.

La delegazione regionale campana dell’Azione Cattolica Italiana

L’Azione Cattolica Italiana delle diocesi di Acerra, Alife-Caiazzo, Amalfi-Cava de’ Tirreni, Avellino, Aversa, Benevento, Capua, Caserta, Cerreto Sannita-Telese-S. Agata dei Goti, Napoli, Nocera Inferiore-Sarno, Nola, Pompei, Pozzuoli, Salerno-Campagna-Acerno, S. Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia, Sessa Aurunca, Sorrento-Castellammare di Stabia, Teano Calvi, Teggiano Policastro, Vallo della Lucania




Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Limoni in festa buona la prima della XLIII edizion






Immagini, clicca qui, della bella serata vissuta ieri sera tutti insieme, massesi ed ospiti - dopo il discorso iniziale tenuto dal sindaco Balducelli, dall’Assessore al Turismo Staiano e dalla Presidente della Pro Loco Pappalardo nel quale non potevano mancare parole commosse di ricordo dell’Assessore Aldo Insigne recentemente scomparso seguite da uno scrosciante applauso di tutti i presenti ed al Quale è stata dedicata la serata - per la serata inaugurale de Limoni in festa organizzata da Comune e Pro Loco, che ha concentrato nella nostra piazza colori, profumi, musica ed opere d'arte. Partiam proprio da queste ultime che sono contenute nella mostra d’arte allestita in Pro loco e che vede esposte le opere dell’artista Michele Guadagnuolo amnte di Massa che ha immortalato nei Suoi quadri tanti scorci del nostro Comune visti con occhi diversi dei nostri.

Mostra che ha affascinato i tanti visitatori che ne hanno ammirato le opere fino a sera tarda e che dopo esser passati dalla Pro Loco hanno goduto dello spettacolo sulla terrazza della Pro Loco dove si sono esibiti prima i musicisti di Arteteca e del Gruppo Musicale di Bellizzi e poi i nostri musicisti e cantanti della New Wind Ensemble, non dimenticando di farsi un giretto tra i tanti stands a tema che hanno riempito di colori e profumi Piazza Vescovado e viale Filangieri. E stasera ancora mostra, musica, con il concerto del grande Enzo Avitabile e stands oltre all'avvio del Tour del Gusto, la possibilità di assaggiare tanti prodotti a base del nostro prezioso limone che vanno dall'antipasto al digestivo passando per arancini al limone, rustici, polpettine e risotto al limone, gelati, granite o delizie, preparato dai nostri grandi pasticcieri e ristoratori. Siamo tutti invitati. Questa è la Massa che ci piace.




Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Agorà in edicola questa settimana!

Bisogna mettere una stretta ai motorini ed alle movide.
Altrimenti continueremo a deteriore il mondo giovanile ed a piangere i nostri figli
di Utente non registrato, 22/07/2017 - 08:51

Arrestati 3 ragazzi rom per il vile assalto alla villa di Marina Lobra.
Ne stanno dando notizia addirittura i tg nazionali.
Non certo una buona pubblicità per la nostra \\" bella Massa\\".
Non Vi preoccupate massimo 3 giorni e stanno fuori di nuovo.
di Utente non registrato, 22/07/2017 - 13:04

Dobbiamo metterci in testa che Massa non è più un'isola felice. Droga, prostituzione minorile, rapine e longa manus della criminalità organizzata su alcune attività imprenditoriali sono sotto gli occhi di tutti, ma tutti voltano la testa dall'altra parte per omertà e per non infangare il buon nome della località turistica. Mi chiedo, fino a quando tutto ciò sarà possibile?
di Utente non registrato, 22/07/2017 - 18:09


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Limoni in festa: Il Comunicato


Da venerdì 21 a domenica 23 luglio a Massa Lubrense

 

PER LIMONI IN FESTA ARRIVA ENZO AVITABILE

 

Fine settimana dedicato al limone a Massa Lubrense, il prodotto di eccellenza del  territorio. “Limoni in festa”, questo il titolo della kermesse giunta alla quarantatreesima edizione, avrà inizio  alle 18 di venerdì  con l’apertura del mercatino dei prodotti tipici locali. Alle 19 nei locali della Pro Loco in Viale Filangieri inaugurazione di una mostra d’arte. Alle 21 spettacolo musicale dei New Wind Ensemble.  Sabato alla mostra ed al mercatino, che saranno aperti per tutta la giornata, si aggiungerà in serata  il percorso gastronomico  con degustazioni di specialità culinarie  dedicate al limone. Evento clou della serata in piazza Vescovado l’esibizione di Enzo Avitabile e Black Tarantella.

Domenica 23 ancora mercatino, mostra d’arte e percorso gastronomico al limone. Dalle 16.30 alle 19.30 agropasseggiata Massa, Annunziata, Marina Lobra e ritorno a Massa. In serata spettacolo musicale con i Tre Soprani Le Loving. La manifestazione è organizzata dal Comune di Massa Lubrense e la preziosa collaborazione della Pro Loco di Massa Lubrense e della locale Coldiretti.

“La sinergia tra diversi assessorati del Comune,  e la collaborazione fattiva di Pro Loco di Massa e la Coldiretti ha permesso l’organizzazione della Limoni in Festa di quest’anno  -dichiarano il vice sindaco  Giovanna Staiano ed il delegato all’agricoltura Francesco Cacace-. La manifestazione,con alle spalle oltre quarant’anni di storia,  nata e portata avanti per promuovere il prodotto principe del nostro territorio il limone. Un prodotto di eccellenza che si coniuga  benissimo con la ristorazione di eccellenza di Massa Lubrense.

A queste parole si aggiungono quelle del sindaco Lorenzo Balducelli:                   ”Limoni in Festa inizia con l’amaro in bocca per la perdita prematura  di un amico, il consigliere comunale Aldo Insigne. Non abbiamo voluto sospendere la manifestazione perché siamo sicuri che Aldo non avrebbe voluto. A questa considerazione, aggiungo, che quest’anno Limoni in Festa assume un significato particolare perché per il primo anno in cui Massa Lubrense si può fregiare del riconoscimento della FEE di Spighe Verdi. Il prestigioso riconoscimento premia il  binomio territorio-agricoltura e soprattutto il lavoro degli agricoltori, autentici ed eroici custodi della nostra terra e del nostro paesaggio”.




Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Il bel ricordo di Aldo di Gennaro!


Ricevo e, grato per l'attenzione, pubblico il bel messaggio con il quale l'amico e giornalista Gennaro Pappalardo ricorda Aldo Insigne che ci ha lasciato quando poteva ancora dare tanto a tutti noi. Grazie Gennaro:

   Dico solo che di Aldo Insigne dovremo ricordare, anche a due anni di distanza quelle due parole "Amore e Coraggio" con le quali egli, piccolo grande Uomo, esordì nel suo primo discorso politico a Termini per le elezioni amministrative di Massa Lubrense del 25 maggio 2015. Un discorso che era un testamento per per quanti lo apprezzarono e che per alcuni fu ritenuto una " cosa" da dire per la circostana elettorale.
Alcuni dei primi amici che cominciai a frequentare quando nel 1970 sono venuto a vivere a Massa Lubrense furono i fratelli Tiberio e Michele Insigne, poi gli altri e tutta la famiglia ad iniziare dai genitori Antonino e Olimpia, esempi di vita attiva e fattiva.
    La sua improvvisa ed improvvida scomparsa deve essere per noi che lo abbiamo stimato un messaggio perenne di "amore e coraggio" nel continuare ad amare Massa Lubrense come e quanto più di lui l'abbbia amata insieme alla sua famiglia, già provata dall'immane  dolore per la perdita del suo personale figlio, uno di quei due  "NINO" ai quali volle indistintamente attribuire il giardino pubblico del Villaggio Casa.
   Aldo, un esempio di Marito, Padre, Uomo e  Cittadino di quelli che non se ne vedono tutti i giorni è volato in cielo perchè il Signore vuole accanto a Sè prima i migliori e poi gli ..altri,  quelli che non capirono molto di quel  messaggio "Amore e Coraggio"
    Gennaro Pappalardo.



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati