Password Dimenticata?
Massa e dintorni ....in Corso
In edicola Agorà e Corso Italia news. Meningite a Massa: nessun pericolo. Il Massa Calcio vince contro la Puteolana. IL programma delle quarant'ore e della Festa di San paolo di Pastena. .Il video su dalla di Lauro. Complimenti a Gaetano Casa. Gli studenti massesi hanno riavuto il bus per l'Università. Con Poi e Fiorentino bel dibattito su queste pagine. Casette dell'acqua: work in progress.
La frase di oggi.
Chi giustifica i propri limiti dicendo "son fatto così" dovrebbe capire che la vita dura a lungo perchè si muoia migliori di come si è nati (da twitter)
Il vangelo del Giorno
Il Vangelo di Oggi

 

Lello Acone - un innamorato di Massa Lubrense

L'amore che Raffaele Acone, per gli amici Lello, nutre per la propria terra, Massa Lubrense, ha dato vita già da alcuni anni a questo progetto. Tanti sono gli argomenti che ruotano intorno al nostro bel paese di cui discutere. Lo sport e la politica, la scuola ed il commercio, quello che accade per le strade di Massa e quello che dice la gente sono solo alcuni dei temi che ci stanno a cuore.

Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! (John F. Kennedy)

Agenda del Giorno
Buongiorno amici. Oggi è il 23 gennaio ed è lunedì. Il tempo a Massa si prevede piovoso, temperature comprese tra 10° e 13° vento che soffia a 42 km/h da est ed umidità al 76%. Il sole sorge alle 7 e 31 e tramonta alle 17 e 12 mentre la luna, calante, 31% sorge alle 3 e 28 e tramonta alle 13 e 41 Oggi si festeggia Santa Messalina di Foligno a (clicca qui). E stamattina i nostri auguri di Buon Onomastico a tutte coloro che portano questo bel nome ed a seguire quelli di Buon Compleanno che oggi vanno agli amici Michele de Gregorio di Torca vecchio compagno di scuola di Simona, da parte della Sua mamma Silvana e di tutti i Suoi congiunti, Agata Casa cugina di Torca, Maria Rosaria Mellino vechia compagna di scuola di Rosaria, Felice D'Ancora vecchio collega dei tempi di MIlano, Pierpaolo Gargiulo, Pako Russo e Luigi Vizioli, Deborah Russo, Pina Ercolano, Carmen Davolo, Margherita gargiulo e Rossella Montuori .Buon Compleannno amici e che possiate trascorrere una lieta giornata circondati dall'affetto di chi vi vuole bene.
Il nostro Libro degli Ospiti
In edicola Agorà e Corso Italia news. Meningite a Massa: nessun pericolo. Il Massa Calcio vince contro la Puteolana. IL programma delle quarant'ore e della Festa di San paolo di Pastena. .Il video su dalla di Lauro. Complimenti a Gaetano Casa. Gli studenti massesi hanno riavuto il bus per l'Università. Con Poi e Fiorentino bel dibattito su queste pagine. Casette dell'acqua: work in progress.
a Pastena Quarant'ore e San Paolo!


Il programma delle Santissime Quarant'ore ed elle celebrazioni in onore di San Paolo che si terranno nella prossima settimana nella nostra frazione bomboniera di pastena. Siamo tutti invitati! Grazie Orlando per l'attenzione.



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Con Aiello, Calabrese e Mastromano il Massa vince!


E finalmente una bella notizia che mancava da tempo per gli sportivi massesi legati alla nostra società sportiva Massa Lubrense Calcio. Infatti ieri in quel di Sant'Agnello, per il Cerulli ancora interessato da lavori ma sabato (o domenica) vi si si giocherà, ed a porte chiuse il Massa Lubrense Calcio che si è rifatto il look con gli innesti di mister Mastromano ed il ritorno del grande bomber Aiello, batte la coriacea Puteolana Calcio per due a zero (doppietta di Calabrese ad inizio secondo tempo)  portando a casa tre punti importantissimi per la classifica  e soprattutto per il morale (clicca qui). E sabato, o domenica,  prossimo tutti al Cerulli ad incoraggiare i nostri beniamini impegnati contro la San Gennarese da avvicinare in classifica per sperare in fionale di campionato più tranquillo.



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Mercoledì 25 grande cinema con la 361°.


L' Associazione Giovanile 361° è lieta di invitarvi agli appuntamenti invernali 2016-2017.
Dopo gli incontri del "Ciak si legge", quest'anno ci imbarcheremo in un tour "internazionale"; per ogni tappa proporremo un film ed una degustazione tipica della Nazione in cui è ambientato.
Quarto appuntamento, proiezione del film "Goodbye Lenin" del 2003. La pellicola, una vera perla della produzione cinematografica tedesca, è una commedia nera che affronta con riflessioni e qualche sorriso il periodo del post reunificazione tedesco, inoltre il film è affidato alle musiche del celebre compositore francese Yann Tiersen, sicuramente conosciuto per le musiche de " Il favoloso mondo di Amelie". Durante la serata sarà possibile assaggiare specialità della cucina Tedesca preparate dal nostro collaboratore Mario pollio del pastificio "Pasta e.."
Per ulteriori informazioni contattateci!
VI ASPETTIAMO
Per Info e prenotazioni contattateci!
Numero max 30 persone



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Al via il torneo calciobalilla della 361


Al via il torneo di calcio balilla organizzato dai giovani dell'Associazione 361°. Queste alcune notizie al riguardo sulla pagiona facebook dell'evento.

QUOTA DI ISCRIZIONE E MODULISTICA
I moduli di iscrizione sono disponibili a partire da oggi e fino al 28 Gennaio presso il Risto-Bar Centrale TUTTE le squadre dovranno versare la quota di iscrizione completa di Euro 15,00 contestualmente al modulo di iscrizione, alla prima partita di ciascuna squadra sarà rimborsata la quota per gli associati alla AG 361° come segue:
Per le squadre composte da n°2 associati: 10 Euro di rimborso.
Per le squadre composte da n°1 associato e n°1 non associato: 5 euro di rimborso.
Per le squadre composte da n°2 non associati il costo è di €15,00 a squadra quindi non ci sarà alcun rimborso.

Per ulteriori informazioni contatatteci sulla nostra pagina facebook oppure al numero 3331688539 (preferito what's app)






Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

A Sorrento in onore di San Bacolo.


Confesso la mia ignoranza al riguardo del Santo di cui alla locandina inviatami dall'amico e reverendo Don Saverio Casa i Cui fsteggiamenti si terranno nella prosima settimana a Sorrento nella Chiesa dei SS. Felice e Bacolo di Sorrento. E vista la mia ignoranza mi sono informato ed ho appreso che San bacolo, insieme ai Santi Valerio, Renato ed Attanasio sono i quattro Vescovi Sorrentini del primo periodo Cristiano diventati Santi.  Gli altri tre li conoscevo questo no e comec si dice non è mai troppo tardi. Ed al riguardo voglio farvi conoscere alcune notizie al riguardo inviatemi dallo stesso Don Saverio che ringrazio per l'attenzione:


I Dittici sorrentini assegnano S. Atanasio Vescovo al quinto posto nella Cronotassi Episcopale di Sorrento. E’ preceduto da due vescovi, il primo di cui si ignora il nome e S. Renato immediato successore morto nel 450. Di questo Santo non si hanno notizie della vita, né documenti d’Archivio. Il II° Notturno dell’antico Ufficio della Diocesi recita: “Vineam Domini sibi demandatam… vivens santissime custodivit” (vivendo santissimamente, protesse il popolo di Dio a lui affidato). Il suo romitorio sarebbe divenuto la prima Cattedrale di Sorrento e nelle vicinanze i Benedettini Cassinesi “ab antiquo” possedevano un fondo, a cui in seguito aggiunsero altri possedimenti: tutto il complesso era ricordato col nome di “Cellam San Severi in Surrento”. L’episcopato di San Renato risale al tempo di Leone Magno, il Papa, che affrontò Attila il “flagello di Dio”. Morì il 450 e fu sepolto sotto l’altare della Chiesa di San Severo e Sorrento lo ricorda nel Calendario Liturgico il 6 ottobre, l’iconografia lo rappresenta in sembianze di venerando pastore, curvo con la barba. Immediato successore è San Valerio morto nel 453 suo discepolo nella vita eremitica e collaboratore nell’episcopato. Nell’antichissima Omelia “Operante Divina Clementia” si narra che questo Santo Vescovo insieme al suo maestro apparvero in difesa di Sorrento nell’assedio posto nel 645 da Rodoaldo Duca di Benevento. La Chiesa ne celebra il “dies natalis” il 16 gennaio e questi è unito a S. Renato, nel riposo eterno, in un’urna di piombo posta vicino a quella del suo predecessore e sistemate sotto l’altare di marmo. Il terzo Santo Patrono di Sorrento è San Atanasio che occupa il settimo posto, in linea di successione nell’elenco dei Vescovi Sorrentini. Di questo pastore non si può determinare con certezza l’epoca in cui visse, il suo pio transito viene datato nel 514 e la Chiesa di Sorrento lo ricorda il 26 gennaio. I Sorrentini lo hanno sempre amato in vita e dopo morto, soprattutto per aver dato segni visibili di protezione insieme ai Santi Antonino, Renato, Valerio e Bacolo più volte miracolosamente intervenuti per liberare Sorrento stretta dagli assedi dei Saraceni e dei Longobardi: per questa corale protezione di Sorrento non si può parlare di uno e tacere degli altri. Nel tracciare il profilo di San Atanasio dunque l’accenno ai cinque Protettori è d’obbligo, vista l’epoca in cui sono vissuti e che da risalto alla loro figura di grandi Pastori. La Cattedrale, detta di S. Renato, fu eretta con attiguo monastero dai Monaci Benedettini Cassinesi sulla primitiva chiesetta del Santo. La Chiesa nel secolo XII cessò dalle funzioni di Cattedrale e la sede del Vescovo fu trasferita nella Chiesa dei SS. Felice e Bacolo. Si vuole che da questa Chiesa fosse il concittadino ed arcivescovo sorrentino Domizio Falangola a trasferire nel 1450 le reliquie dei SS. Filippo e Giacomo il minore nella nuova Cattedrale, sorta sull’ampliamento dell’antica chiesa dedicata a questi Apostoli. Tali reliquie erano state donate nel 1210 dal Card. Pietro Captano all’Arcivescovo di Sorrento Antonio. Nel 1600 i Padri Benedettini nella costruzione della nuova chiesa in onore di San Renato vicino all’antica rinvennero sotto l’altare maggiore due casse di piombo coperte da una lastra di marmo, contenente le ossa dei Santi Renato e Valerio, com’era tramandato dalla tradizione. Queste due cassette furono collocate sotto l’altare maggiore del nuovo Tempio consacrato il 14.11.1603 dal Card. Alessandro Fiorentino. Una lapide trasferita nell’attuale Cattedrale ricorda l’evento. Altra lapide ricorda che tali reliquie nel 1821 furono traslate in Cattedrale dall’Arcivescovo Michele Spinelli. S. Atanasio succede al vescovo Rosario e si è certi del suo episcopato a Sorrento, ma la data della morte nel 514 non è sicura. Il quarto vescovo santo è San Bacolo, l’ultimo dei “quinque divi custodes ac praesides urbi Surreni”. Morì nel 660, fu seppellito entro le mura della città e nell’872 il Duca Sergio II di Sorrento volle custodire le spoglie mortali del Santo Vescovo con il beneplacito del vescovo Stefano nella Chiesa dei Santi Felice e Bacolo ricostruita sui resti del Panteon, tempio dedicato a Giove, la quale dal sec XII fu la Cattedrale “extra moenia” di Sorrento fino al 1210. L’Arcivescovo Domizio Falangola edificò ex-novo ed ampliò l’antica Chiesa dedicandola ai SS. Apostoli Filippo e Giacomo, la quale già dal 1210 custodiva le Reliquie dei due Apostoli donate dal Card. Captano al Vescovo Antonio. Questi cinque Protettori ressero la Diocesi Sorrentina in un periodo storico difficilissimo per la Città di Sorrento, minacciata dalle ripetute scorrerie longobarde che ebbero conseguenze nefaste nelle popolazioni della Penisola Sorrentina, particolarmente in quei frangenti rifulse la loro celeste protezione e difesa.

Il quarto vescovo santo è San Bacolo, l’ultimo dei “quinque divi custodes ac praesides urbi Surreni”. Morì nel 660, fu seppellito entro le mura della città e nell’872 il Duca Sergio II di Sorrento volle custodire le spoglie mortali del Santo Vescovo con il beneplacito del vescovo Stefano nella Chiesa dei Santi Felice e Bacolo ricostruita sui resti del Panteon, tempio dedicato a Giove, la quale dal sec XII fu la Cattedrale “extra moenia” di Sorrento fino al 1210. L’Arcivescovo Domizio Falangola edificò ex-novo ed ampliò l’antica Chiesa dedicandola ai SS. Apostoli Filippo e Giacomo, la quale già dal 1210 custodiva le Reliquie dei due Apostoli donate dal Card. Captano al Vescovo Antonio. Questi Protettori ressero la Diocesi Sorrentina in un periodo storico difficilissimo per la Città di Sorrento, minacciata dalle ripetute scorrerie longobarde che ebbero conseguenze nefaste nelle popolazioni della Penisola Sorrentina, particolarmente in quei frangenti rifulse la loro celeste protezione e difesa. I resti mortali di S. Renato e Valerio furono rinvenuti dai Benedettini Cassinesi nello sterro delle fondamenta della fatiscente Chiesa dedicata a S. Severo, chiamata poi Chiesa di San Renato per essere stata sua sede vescovile. Su di essa nel 1660 i monaci edificarono una chiesa più grande e bella rinvenendo sotto l’altare maggiore in due piccole casse di piombo coperte da una lastra di marmo le reliquie di San Renato e San Valerio. Questa Chiesa fu consacrata il 14 novembre 1603 dal Card. Alessandro Fiorentino in onore di San Renato aggiungendovi anche il Cenobio, che sarà soppresso nel 1831 per l’ampliamento del cimitero di Sorrento. I Vescovi di Sorrento nel prendere possesso della Diocesi, indossavano i paramenti pontificali nella Chiesa ex-Cattedrale di San Renato da dove in processione si dirigevano alla Cattedrale dei SS. Felice e Bacolo. Nel sec. XII la sede episcopale “extra urbem” fu trasferita al tempo forse dell’Arcivescovo Barbato entro la cinta muraria di Sorrento, nell’antica Chiesa di S. Felice e Bacolo, eretta sui resti di un tempio dedicato a Giove, chiamato Panteon. Qui il Duca di Sorrento Sergio II nell’872 vi custodì i resti mortali del Vescovo Bacolo. In questa Chiesa nel 1663 l’Arcivescovo Paolo Suardo rinvenne sotto l’altare maggiore i resti mortali, e le ossa di S. Atanasio erano chiuse in una cassetta di marmo, che recava la scritta “Corpus S. Athanasi” con accanto in altra cassetta il corpo di S. Bacolo. Con solenne pompa le trasferì nella nuova Cattedrale ampliata forse dall’Arcivescovo Falangola Domizio (1449-1470) dedicandola ai SS. Filippo e Giacomo. Prima che l’Arcivescovo Suardo trasferisse le reliquie, il “Capo” di S. Atanasio già era oggetto di grande devozione popolare. Nel 1821 l’Arcivescovo Michele Spinelli vi trasferì nella Cattedrale le reliquie di San Renato e di San Valerio, custodite sotto una lastra dell’altare e visibili attraverso una grata. Il benemerito Arcivescovo Mons. Giuseppe Giustiniani fece abbellire la quarta cappella della navata destra, fece innalzare un altare di marmo e vi pose le Reliquie dei quattro Santi Vescovi Sorrentini. Sovrasta l’altare una grande tela su cui sono raffigurati in abiti pontificali i quattro Vescovi Patroni, opera di Augusto Moriani. Nella cripta della Basilica di S. Antonino in quattro grandi ovali sono raffigurati ancora, come anche nel soffitto della Cattedrale in una tela di Nicola Malinconico i Santi Gennaro, Atanasio e Bacolo, in un’altra infine sempre dello stesso artista i Santi Antonino, Renato e Valerio. Anno 1704. Nella cupola sovrastante il coro, nel 1902, vengono affrescati i cinque Santi Patroni di Sorrento dagli artisti Pietro Baroni ed Augusto Moriani. Nel 1938 l’Arcivescovo Paolo Iacuzio volle dotare la Cattedrale di un artistico coro in legno di noce e tra i 18 riquadri sono rappresentati i cinque protettori di Sorrento. Altri pregiati lavori sono stati eseguiti nella Cattedrale come riquadri in intarsio rappresentanti i detti cinque santi che intervengono a salvare i Sorrentini nella battaglia contro i Saraceni. Altro riquadro eseguito nel 1985 raffigura la consacrazione del Duomo di Sorrento avvenuta il 16 marzo 1113 presente il Card. Riccardo di Albano e il Duca di Sorrento Sergio III



Ad ogni modo facciamo \\"i nostri auguri di Buon Onomastico a tutti coloro che portano questo bel nome\\"!! cit. ;D
di Utente non registrato, 22/01/2017 - 23:33


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Appello del Forum dei Giovani per il San Paolo


Ricevo dal Forum dei Giovani di Massa il seguente comunicato stampa volto in favore della sezione staccata dell'Istituto Polispecialistico San Paolo di Massa, istituto che ormai rappresenta un patrimonio per la nostra cultura e che ha già "sfornato" tanti validi diplomati. Una scuola  a misura di studente che rappresenta un fiore all'occhiello per studenti e docenti. Questo il comunicato che invita i genitori degli alunni che frequentano la terza media e gli stessi alunni a vagliare l'opportuità di iscriversi all'Istituto:

Comunicato stampa

21 gennaio 2017

 

L’IMPORTANZA DI NON ESSERE UN NUMERO. IL FORUM DEI GIOVANI DI MASSA LUBRENSE SI SCHIERA A FAVORE DELL’ISTITUTO SAN PAOLO DI MASSA 

 

L’importanza di non essere un numero è forse il bisogno maggiore che attanaglia la società del terzo millennio. Viviamo in gruppi sempre più grandi con sempre più persone, con sempre più esigenze, assediati dai media e dai social, dove chi ti sta vicino non ha né il tempo né la possibilità di dedicarsi a te perché, proprio come te, è circondato e incastrato tra mille altre notizie e persone. Questa sensazione è ancora più sentita durante la fase adolescenziale, dove i ragazzi come spugne assorbono il mondo che gli sta intorno e soprattutto il suo malessere. E allora perché scegliere di fargli frequentare una scuola insieme a mille altri alunni? con professori che non possono nemmeno ricordare il loro nome? Perché non farli andare in una scuola dove oltre al cognome i professori hanno la possibilità di conoscere i propri alunni? Dove si può instaurare un rapporto personale tra insegnante e studente? Dove l’esito del percorso didattico non è soltanto un numero su un pezzo di carta? Un posto del genere esiste, ed è la sede di Massa Lubrense dell’Istituto San Paolo, una sede dove gli insegnanti conoscono i propri allievi uno ad uno, instaurano rapporti con ognuno di loro, conoscono le esigenze ed i problemi, conoscono i numeri di telefono dei genitori che vengono avvertiti per qualsiasi cosa. A Massa Lubrense i professori non insegnano soltanto, i professori educano e guidano gli studenti nella fase più complicata e bella della loro vita, avendo un numero ristretto di alunni riescono facilmente ad individuare un problema e a trovare una soluzione e soprattutto riescono a riallineare studenti che sembrano deviare il loro percorso. Per questo noi del Forum dei Giovani di Massa Lubrense invitiamo i genitori degli alunni di terza media a tenere in considerazione il suddetto Istituto e siamo a disposizione per rispondere alle vostre domande, dubbi e perplessità.

sono un genitore di un ragazzo che ha frequentato il san paolo di Massa. non poteva trovare scuola migliore
di Utente non registrato, 22/01/2017 - 18:20


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Agorà in edicola oggi!



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Su Spaghettiitaliani la ricetta de Lo Stuzzicchino


Gamberetti di Crapolla gratinati su foglia di Limone

Secondi - Crostacei, molluschi


E noi tutti a votare la ricetta ed indirettamente l'eccellenza della cucina dei nostri amici cliccando qui . Forza amici e complimenti ai nostri amici che tengono alto il nome della nostra sana e genuina cucina.




Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Oggi a Sant'Agata è percorso donna!


Oggi pomeriggio a Sant'Agata nell'ambito delle manifestazioni del Percorso Donna in ricordo di tutte le donne vittima di violenza,   organizzato dall'Amministrazione Comunale, Dottoressa Bernardo assessore alle Pari Opportunità in primis,   il nuovo appuntamento: Nella sala della Confraternita del SS. Rosario in Piazza la presentazioen del libro "Dormono tutti tranne me" della Scrittrice Teresa Guida presente in sala. Siamo tutti invitati.



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Meningite: allarme rientrato e sospiro sollievo.







Appena rientrato dal lavoro con piacere aggiorno il sito con gli ultimi aggiornamenti (scusate il gioco di parole) sul caso di meningite, ormai sospetto e rientrato, che ha messo in stato d'allerta tanti genitori e cittadini. Come già si vociferava nella tarda serata di ieri non si è tratttato di caso di meningite di quelle diciamo infettive e pericolose ed al riguardo in apertura la mail inviata dall'ASL alle scuole  dalla quale si evince l'accaduto e la non necessarietà di alcuna profilassi mentre a seguire le dichiarazioni del nostro Sindaco circa la cjhiusra delle scuole ed i provvedimenti adottati nell'esclusivo interesse dei cittadini e poi il comunicato apparso anche sul sito del comune circa l'episodio avvenuto.




Sulla chiusura delle scuole per un caso di sospetta meningite interviene con una dichiarazione il sindaco di Massa Lubrense, Lorenzo Balducelli.

 

Per onore di verita' ho il dovere di chiarire le motivazioni che mi hanno portato

alla emissione dell'ordinanza di chiusura delle scuole, ordinanza emessa con grande senso di responsabilita' e sicuramente non per provocare allarmismo.

In data 19 gennaio l'ASL 3, Dipartimento di Prevenzione UOPC 59 ha inviato ai Dirigenti Scolastici dei due Istituti Comprensivi di questo Comune la nota prot.121, subito girata al mio Ufficio,dove si legge:

"Avendo l'Ufficio scrivente ricevuto in data odierna denuncia di caso sospetto di meningite riguardante un insegnante che lavora presso gli istituti di cui in indirizzo, pur non avendo ancora certezza sulla natura microbiologica dell'evento morboso... " a seguire lo schema di profilassi per quanti siano stati in contatto con il soggetto per almeno 3 ore in ambiente chiuso.

Nella stessa nota si continua con: "Per quanto riguarda la sanificazione degli ambienti ove ha soggiornato una persona malata, si consiglia di arieggiarli per almeno 3 ore provvedendo alla disinfezione di attrezzature e suppellettili con ipoclorito di sodio(candeggina) prima del riutilizzo".

D'intesa con i dirigenti scolastici  e come testualmente citato nella richiesta di uno dei dirigenti scolastici, condivisa anche dal secondo:"Considerata l'urgenza dell'intervento e viste le difficolta' organizzative, legate all'ingresso posticipato degli alunni, all' informativa da dare al personale tutto, alla gestione dei servizi di mensa e trasporto' si chiede la sospensione delle attivita' didattica per tutta la giornata di domani venerdi 20 gennaio 2017".

In base a queste considerazioni di tipo organizzativo ho provveduto doverosamente alla emissione dell' ordinanza 11 prot. 1555.

Credo che, da quanto citato, si comprenda che l'ordinanza emessa di chiusura delle scuole sia stata da parte mia dettata da senso di responsabilita' e considerate le informazioni ufficiali fornitemi.

Credo non ci sia nessun allarme sanitario, ma responsabilmente non si possono ignorare delle richieste ufficiali di profilassi.

 Lorenzo Balducelli

Massa Lubrense, 20 gennaio 2017



MENINGITE: ANALISI NEGATIVE

Si riporta il teso della comunicazione ufficiale agli Istituti Comprensivi del Comune di Massa Lubrense da parte dell' ASL 3 Dipartimento di Prevenzione UOPC 59:
"Si comunica che in data odierna, il Servizio di epideomiologia del distretto 28 dell' ASL NA 1, tramite il Dipartimento di Prevenzione dell' ASL NA 3 sud, ha comunicato l'esito negativo alla Neisseria Meningitidis (meningococco) e Leisteriae delle analisi eseguite presso l'Ospedale Cotugno di Napoli".
Questa diagnosi rende inutile,quindi, la profilassi antibiotica.

GRANDE SINDACO, SEMPRE LUNGIMIRANTE E PREVIDENTE
di Utente non registrato, 20/01/2017 - 19:43

Complimenti al nostro Sindaco. Meglio una provvedimento in più oggi che un guaio domani. Senza se e senza ma.
di Utente non registrato, 20/01/2017 - 21:09

Ben fatto caro sindaco perchè in casi del genere la prudenza non è mai troppa. Pi.Gi.
di Utente non registrato, 20/01/2017 - 21:14

Egregio sindaco avete agito bene poichè rispetto alla salute, specie dei bambini, non c'è un ma o un se che tenga.Pi.Gi-
di Utente non registrato, 20/01/2017 - 22:41

Dio sia lodato!
di Utente non registrato, 20/01/2017 - 22:44

Meglio sempre prevenire quindi Lorenzo ha ben operato.
Il panico si era già diffuso e le mamme stavano per prendere d'assalto la farmacia.
Viviamo in tempi difficili , la mescolanza è preludio di trasferimento di malattie.
Per di più sono tornate malattie che sembravano debellate come la sifilide,la scabbia,la tubercolosi.
Quindi la prudenza è d'obbligo.
di Utente non registrato, 21/01/2017 - 10:10


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Domani sera Felicia su canale 5!


Tutti sintonizzati su canale 5 oggi e domani alle 18 e 40 ora della messa in onda della trasmissione  Avanti un altro dove tra le concorrenti ci sarà la nostra simpaticissima amica Felicia Romano compagna di scuola di canto nella corale dell'ex cattedrale. Oggi la vedremo in prima fila in attesa di esser convocata e domani sarà protagonista della puntata. Forza Felicia!

Augurissimi Felicia. Un grande in bocca al lupo Torna vincitrice Felicia.
Pi.Gi.
di Utente non registrato, 20/01/2017 - 21:12

Complimenti sig.Felicia
di Utente non registrato, 20/01/2017 - 22:26


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Domani chiusi i Comprensivi di Massa!


Domani chiusi gli Istituti Comprensivi di Massa, Bozzaotra e Pulcarelli, a seguito del verificarsi del sospetto caso di meningite che avrebbe colpito una docente. Ed alla luce di quanto pubblicato sul web nei vari siti locali di informazione pare che l'allarme sia rientrato non rientrando il caso tra quelli di  possibili veicoli epidemici. In ogni caso meglio chiedere al proprio pediatra e Bravi a Scuole ed Amministrazioni perchè in casi così meglio sempre adottare provvedimenti del genere, che  poi si rivelano eccessivi fa niente.In apertura l'ordinanza sindacale.

Tutto succede perchè abbiamo avuto paura di vaccinare i nostri bimbi.
di Utente non registrato, 20/01/2017 - 07:22

La vaccinazione che era proposta per i nostri figli serviva soltanto per il meningococco tipo B, certamente non copriva tutti i tipi di ceppi che si possono presentare specialmente quello C che attualmente è quello che desta più preoccupazione: Premetto che non sono un medico ma posso testimoniare che circa un mese fa mio figlio avrebbe voluto, per ragioni di lavoro, praticare la vaccinazione contro tutti i ceppi ma nonostante la vaccinazione fosse a pagamento presso un centro specializzato di Napoli, il vaccino non era disponibile, non ne parliamo poi del centro asl di Castellammare, dove il vaccino diponibile è solo quello per il tipo c e non si può prenotare, lì vige la regola che il primo che arriva, paga e gli viene praticato sempre se c'è...mio figlio da S.Agata una mattina ha telefonato, il vaccino c'era, è andato a C/mare e dall'ufficio usciva la signora a cui era stata praticata l'ultima delle DUE DICO DUE fiale disponibili,allora mi chiedo di cosa stiamo parlando?
di Utente non registrato, 20/01/2017 - 08:09

Per precisare : il vaccino che è proposta da almeno 10 anni è monovalente cioè contro il solo meningococco C. Da meno anni esiste e viene proposto in specie per la fascia 12/18 anni il vaccino anti meningococco C,A,Y,W135 coniugato. Ancora più recente e dal ministero tenuto in osservazione per ancora 5 anni ,esiste il vaccino anti meningococco B.
di Utente non registrato, 21/01/2017 - 08:26


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

La Regione assegna tanti fondi per le opere anche


Pubblicata la graduatoria (clicca qui) con la quale la Regione Campania ha assegnnato tanti fondi per le opere pubbliche ai Comuni che avevano avanzato le relative richieste. Massa ha ottenuto una bella quota  di fondi tra i Comuni della Pensiola Sorrentina che serviranno per tante opere pubbliche quali Punta Campanella, il costone di Nerano, la scuola di Sant'Agata, Baia delle Sirene, la Scuola di Massa ed il palazzetto dello Sport  per un totale di circa seicentomila euro!

Ciao Lello,aiutiamo tutti a capire meglio questo cosa significa, e se io stesso ho ben capito: Con il Bando Fondo di Rotazione, il Comune di Massa Lubrense ha ottenuto dalla Regione Campania i fondi atti alla PROGETTAZIONE delle opere collegate a tutti gli ambiti tematici del POC 2014-2020, ossia , esclusivamente i costi progettuali , ma non i costi atti alla realizzazione di quei progetti, giusto? Quindi una volta ottenuti questi fondi, probabilmente si realizzeranno i PROGETTI, e conseguentemente, se il Comune avrà fondi da impiegare in quei progetti, anche le opere, giusto?

Arturo Terminiello
di Arturo Terminiello, 19/01/2017 - 10:27

Bellissima notizia. Vorrei solo capire perché la scuola di Monticchio,non viene mai presa in considerazione. Si pensa sempre alle


stesse strutture senza fare nulla
dove realmente è necessario. Purtroppo chi non ha lo scopo di far crescere il paese Monticchio si è sempre messi da parte. Senza pensare che parliamo comunque di una struttura rivolta ai bambini. Cordiali saluti.
di Utente non registrato, 19/01/2017 - 10:56

Non per inutile polemica perchè comunque sono soldi indirizzati su obiettivi giusti ma leggo per esempio che Sorrento ha fatto un bel colpo con il parco archeologico e che molti comuni minori hanno avuto soldi per iniziative tese a favorie lo sviluppo turistico o agricolo o artigiano.
Ben vengano le opere preventivate dal nostro Comune ma bisogna anche crescere e creare lavoro,lavoro,lavoro.
di Utente non registrato, 19/01/2017 - 10:59

Grazie Arturo, menomale che ci sei tu. Si riempiono la bocca e buttano fumo negli occhi. Il palazzetto poi, mentivano sapendo di mentire
di Utente non registrato, 20/01/2017 - 03:31

Questi fondi servono a coprire i costi progettuali, per la successiva realizzazione si attingerà ai Finanziamenti Europei. Per la gioia dei soliti \\"sciacalli\\"...
di Utente non registrato, 20/01/2017 - 15:46


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Antonino Miccio in audizione alla camera!


Il Comunicato dell'Area marina Protetta. Complimenti Direttore e grazie per l'attenzione.

Buongiorno, di seguito comunicato stampa su Audizione alla Camera dei Deputati del direttore del Parco Antonino Miccio in riferimento alla riforma della legge 394 del '91, normativa che disciplina il funzionamento dei Parchi e delle Aree protette. Buon lavoro

COMUNICATO STAMPA

Punta Campanella, il direttore alla Camera dei deputati per discutere della nuova legge sui Parchi

Antonino Miccio ieri in Commissione Ambiente per un'audizione sulla riforma della legge 394. "Ho rappresentato le esigenze delle aree marine protette e dei territori".

Ieri mattina il direttore dell'Area Marina Protetta di Punta Campanella e' intervenuto alla Camera dei Deputati per un'audizione sulle proposte di riforma della legge 394/91, la normativa che disciplina il funzionamento dei Parchi e delle Aree Protette. Antonino Miccio, in qualita' di vicepresidente nazionale AIDAP( associazione direttori e funzionari aree protette) e' stato ascoltato nell'aula della Commisione Ambiente, Territorio e Lavori pubblici della Camera presieduta da Ermete Realacci.
"Sono molto soddisfatto per aver potuto portare la voce delle Aree Marine protette e dei territori alla Camera dei Deputati- dichiara il direttore, Antonino Miccio, -Questo grazie ai risultati raggiunti, anche a livello nazionale, dal Parco marino di Punta Campanella in questi anni. Abbiamo esposto le nostre considerazioni ma soprattutto le proposte, tutte di carattere tecnico e gestionale, maturate in questi decenni di esperienze di gestione delle aree protette terrestri e marine. La Commissione ha mostrato molto interesse e sicuramente continueremo a lavorare per giungere ad una riforma soddisfacente".
La legge 394/91 disciplina il funzionamento dei Parchi e delle aree protette italiane da 26 anni ed ha bisogno di essere riformata. L'iter legislativo e' aperto da tempo e la speranza e' quella di giungere ad una riforma condivisa che dia il giusto rilievo ad enti fondamentali per il tessuto sociale, ambientale ed economico del paese, quali sono i Parchi nazionali, regionali e le Aree Marine Protette.


Massa Lubrense, 18 Gennaio 2017

Caro Antonino posso lanciare una propotsa che credo fattibile per richiamare attenzione attorno all'Area Marina Protetta di Punta Campanella la quale porta una denominazione ricca di storia, di geografia,di mito e di scienza?
Accanto a tutto quanto voi del Parco Marino fate di encomiabile per salvaguardare l'equilibrio biologico costiero e con esso la salute del mare e delle sua creature, piante ed animali, penso che Punta della Campanella debba essere connessa ad alcuni eventi che possano contribuire a richiamare l'attenzione su una maggiore conoscenza del bene marino.
Oltre a rendere più viva e pregna di vigore religioso la Festa dalla Madonnina del Vervece penso che si possano istituire dei premi letterari e giornalistici in materia di tutela biologica del mare a tre grandi uomini che hanno legato il loro nome al mare della Punta della Campanella, al mare di Ulisse e delle Sirene: lo scrittore Norman Douglas, il dottor Geppino Marandola, il campionissimo Enzo Maria Vervece Majorca.
Ad alterni i festeggiamenti in onore della Vergine del Vervece e degli abissi potrebbero comprendere il concorso per una pubblicazione per un premio giornalistico sul tema della tutela del mare; un premio per una pubblicazione letteraria, ovvero un romanzo o una raccolta di poesie sul mare; un'estemporanea d'arte pittorica; una gara di nuoto o una gara di imbarcazioni a vela o a remi.
Sono queste delle semplici proposte di eventi che potrebbero dare nuovi significati per una vera festa del mare con un corollario di proiezioni filmiche e/o di video. Intanto si nomini una commissione che studi, valuti un programmi considerato che quello esposto non vuole essere assolutamente esaustivo anche perchè si ha bisogno di reperire i necessari ed i giisti sponsor.
Gennaro PAPPALARDO.
di Utente non registrato, 20/01/2017 - 22:36


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Le nostre congratulazioni a Gaetano Casa!


Da queste pagine, stamattina, le nostre congratulazioni ad un amico e concittadino che è stato nominato dirigente di importanti uffici nel vicino comune di Praiano, incarico pluriennale che inizierà a ricoprire dal prossimo gennaio. Cliccando qui il decreto del comune che assegna il prestigioso incarico a Gaetano!

In qualità di cittadino e consigliere comunale M5S in quel di Praiano, auguro all'Architetto Gaetano Casa buon lavoro.

Arturo Terminiello
di Arturo Terminiello, 19/01/2017 - 10:35

Anch'io da Massa Lubrense auguro buon lavoro all'amico e bravo architetto Gaetano Casa buon lavoro tutti i successi desiderati.
Inoltre la circostanza di leggere sotto l'intestazione del nome del Comune di Praiano la sua duplice dizione civica mi suggerisce di indicarne una, che credo appropriata per Massa Lubrense, nel rispetto dello scrittore Norman Douglas che qui agli inizi del 1900 girava in lungo e lardo il suo territorio alla ricerca delle Sirene e spiegarne il loro mito fin dai millenni prima di Cristo.
Questa la proposta che mi sento di lanciare:
in stampatello maiuscolo: MASSA LUBRENSE
in corsivo minuscolo: Terra delle Sirene
Penso che per un buon grafico sia cosa da poco realizzare questo piccolo lavoro. A Lello invece, agli amministratori ed ai dirigenticomunali il compito di realizzare questo sogno che credo comune a molti massesi, siano essi figli nativi che adottivi.
Gennaro Pappalardo.


di Utente non registrato, 19/01/2017 - 21:38

Bravo Gennaro, bella idea, peccato che Terra delle sirene è anche il nome della società che gestisce i rifiuti.......
di Utente non registrato, 20/01/2017 - 12:59

Egregio utente delle 12,59 ci avevo pensato a ciò cui alludi. Ma la cosa è diversa trattandosi d'una duplice intestazione della denominazione del Comune di Massa Lubrense. Si tratta d'una pratica burocratica lunga e difficile anche se è la prima intestazione quella che conta. In Italia ci sono diversi comuni con la doppia dizione il che comporta un grande lavoro certosino tra citazioni storiche e letterarie che giustificano la richiesta ad alcuni Ministeri, tra i quali quello all'Interno, ed a vari uffici importanti.Intanto ne parlerò col professore Luigi Sigismondi che un appassionato di storia e di quant'altre materie connesse.
di Utente non registrato, 20/01/2017 - 21:37

Ma non so se per un libero professionista sia più importante gestire un piccolo comune oppure progettare ed avere incarico professionali rilevanti .
Ma sono perplesso ma bravo comunque ai tanti dirigenti
di Utente non registrato, 21/01/2017 - 13:36


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Lamciata sul web la canzone in onore di Dalla!


Lanciata sul web (clicca qui per il video che ci fa vedere anche i nostri luoghi amati da Lucio) la bella canzone dedicata a Lucio Dalla in vista del quinto anniversario della Sua morte. E come sempre grazie all'onorevole Raffaele Lauro che dopo una trilogia di opere dedicate al grande cantautore e tanti eventi anche a Massa fa partire adesso questa bella canzone. Questo il Comunicato stampa per il quale ringrazio l'onorevole per l'attenzione:

Comunicato stampa

18 gennaio 2017

 

 

LUCIO DALLA. IN ANTEPRIMA NAZIONALE, LANCIATA SUL WEB, LA CANZONE DEDICATA DALLO SCRITTORE RAFFAELE LAURO A LUCIO DALLA, IN OCCASIONE DEL V ANNIVERSARIO DELLA SCOMPARSA DEL GRANDE ARTISTA BOLOGNESE (1 MARZO 2012/1 MARZO 2017). VIDEO SU YOU TUBE

 

In occasione del V Anniversario della scomparsa di Lucio Dalla (1 marzo 2012/1 marzo 2017), e dell’imminente gemellaggio tra Sorrento e San Martino Valle Caudina, luoghi amatissimi da Dalla e legati al suo capolavoro “Caruso”, lo scrittore Raffaele Lauro (www.raffaelelauro.it), autore di tre libri sul cantautore (“Caruso The Song - Lucio Dalla e Sorrento”, 2015; “Lucio Dalla e San Martino Valle Caudina - Negli occhi e nel cuore”, 2016, e “Lucio Dalla e Sorrento Tour - Le tappe, le immagini e le testimonianze”, 2016) e del docufilm (“Lucio Dalla e Sorrento - I luoghi dell’anima”, 2015), ha dedicato una canzone al grande artista bolognese, dal titolo “Uno straccione, un clown”, musicata da Giuliano Cardella, da Paolo Della Mora e da Alberto Lucerna ed eseguita, nel video in calce, presente su You Tube, dalla band musicale “The Sputos”. ”Anche questa canzone, come i libri e il docufilm - ha dichiarato Lauro- mi è stata ispirata da Dalla. Ho scritto il testo, di getto, di notte, in preda ad una grande emozione, dopo aver sognato Lucio, mentre cantava ‘sulla piazza più grande, dove luccica l’eterno e non cala mai l’inverno’. Vi ho inserito dei meravigliosi versi autografi, che donò al suo, ed ora anche mio,  grande amico di Barletta, il giornalista Giuseppe Dimiccoli. Ringrazio i maestri Cardella, Della Mora e Lucerna, che l’hanno musicata, con il cuore, e, per l’esecuzione, la band musicale, che mi ha accompagnato, nel 2015, in qualche tappa del ‘Lucio Dalla e Sorrento TOUR’. Le immagini del video, realizzato da Michele Martucci, non potevano essere che quelle dei suoi luoghi dell’anima, di Sorrento, l’angolo del suo paradiso. Confido che questa nuova prova di amore verso Lucio possa essere raccolta da un grande interprete della canzone italiana per continuare a celebrare degnamente un uomo, un poeta e un musicista, di cui tutti sentiamo la nostalgia e avvertiamo la mancanza”.

 

https://youtu.be/YU8t2kTNDPE





Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Domani da Mario a prendere il "Cuoppo"




E ce ne sono per tutti i palati e le tasche!

Beato chi può.
di Utente non registrato, 19/01/2017 - 11:00

Bella iniziativa ...ma quando fa piu' caldo ..chi esce con questo freddo !
di Utente non registrato, 20/01/2017 - 22:18


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Oggi a TErmini in vista del Carnevale!



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

Sabato a S.Agata ancora Percorso Donna!


Sabato pomeriggio a Sant'Agata nell'ambito delle manifestazioni del Percorso Donna in ricordo di tutte le donne vittima di violenza,   organizzato dall'Amministrazione Comunale, Dottoressa Bernardo assessore alle Pari Opportunità in primis,   il nuovo appuntamento: Nella sala della Confraternita del SS. Rosario in Piazza la presentazioen del libro "Dormono tutti tranne me" della Scrittrice Teresa Guida presente in sala. Siamo tutti invitati.



Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati

L'orariodella Sita per l'Università

Ottimo risultaro: chi la dura la vince.
di Utente non registrato, 20/01/2017 - 22:47


Nota: Lasciando un commento come Utente non Registrato, esso sarà posto al vaglio dagli amministratori e visualizzato solo dopo l'approvazione. È quindi normale che un commento inserito senza registrarsi non compaia subito ed è inutile reinserirlo. Per ovviare a questa limitazione

Registrati